BTS WIFI
« Torna alle news

NEWS


La Fondazione Carisap mette a disposizione gratuitamente mascherine FFP2 per il Terzo Settore

27 maggio 2020


La Fondazione Carisap mette a disposizione gratuitamente mascherine FFP2 per il Terzo Settore.
 

- Chi può fare richiesta?
Soci di Bottega del Terzo Settore che operano in ambito sanitario o che sono associazioni di volontariato di pubblica assistenza
 

- Come fare richiesta?
I soggetti interessati possono fare richiesta dei dispositivi, fino ad un massimo di 200 unità, in funzione del personale operativo e delle necessità, da motivare scrivendo una email a:

progetti@fondazionecarisap.it
 

Per maggiori informazioni  CLICCA QUI

Tutto pronto per la “Move week”

27 maggio 2020


ASCOLI – L’ASD/APS Tritella ha aderito all’invito dell’International Sports and Culture Association (Isca) ed anche quest’anno, dopo le iniziative all’aperto degli scorsi anni, invita i cittadini dal 25 al 31 maggio ad incrementare le opportunità di svolgimento di attività fisica.
“Move Week” è il consueto evento mondiale che ogni anno mostra i benefici di essere attivi e di partecipare regolarmente ad attività motorie e sportive. Trentotto Paesi coinvolti in tutta Europa, 2.941 città, 6.117 Move Agent, ben 14.105 eventi organizzati e 3.444.930 partecipanti fanno della Move Week il più grande evento per la promozione del movimento e dei suoi benefici in termini di salute in Europa. In questa edizione, causa le varie limitazioni agli assembramenti, la manifestazione diventa necessariamente virtuale, con tutorial, lezioni live e webinar.

Proprio per questo l’ASD/APS diffonderà a partire da lunedì 25 maggio sul canale Youtube Unione Sportiva Acli Marche, sulle pagine facebook Unione Sportiva Acli Marche e Salute in cammino e sul sito www.usaclimarche.com una serie di lezioni tenute dai propri istruttori sportivi ed insegnanti con esercizi per persone di ogni età. La partecipazione è gratuita. L’ASD/APS Tritella ha inserito questa iniziativa nel più ampio progetto “Percorsi di conoscenza degli Obiettivi di sviluppo sostenibile” finalizzato ad adottare stili di vita maggiormente corretti che fanno del movimento un vero e proprio farmaco naturale, concentrandosi in particolare sull’Obiettivo 3 per ottenere la riduzione di un terzo della mortalità prematura da malattie non trasmissibili attraverso la prevenzione, il trattamento e promozione della salute mentale e del benessere. Le iniziative organizzate in occasione della “Move week” fanno seguito alla “Giornata europea senza ascensore” che si è svolta lo scorso 29 aprile con una ampia partecipazione di persone di ogni età che hanno seguito le lezioni proposte.


 

Anche la “Camminata dei musei” per ripartire dopo il Covid

Tra marzo e maggio 2020 c’è stata una mancata affluenza nei musei statali in Italia di quasi 19 milioni di visitatori. Si tratta di dati particolarmente allarmanti stimati dall’Istat che trovano riscontro nelle varie limitazioni dovute alla Cosiddetta Emergenza Coronavirus. E pensare che le stime dell’Istat per il 2020 erano particolarmente positive con una previsione di un incremento dell’8% rispetto ai visitatori dell’anno 2019.

Ora che la situazione va migliorando e le varie strutture si stanno organizzando per riaprire, o l’hanno già fatto, l’U.S. Acli provinciale si è messa al lavoro per far partire la sesta edizione del progetto “Camminata dei musei” che in questi anni ha permesso a migliaia di persone di visitare tantissime strutture del territorio. L’iniziativa è stata avviata a seguito della stipula di un protocollo d’intesa con la Regione Marche per la promozione dell’attività fisica tra i cittadini e da una serie di iniziative di carattere ricreativo, sportivo, culturali e del tempo libero che l’U.S. Acli provinciale ormai da anni sta realizzando nel territorio provinciale. Nel corso degli anni il progetto “Camminata dei musei” si è abbinato ad alcuni importanti iniziative come ad esempio la Direttiva del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo “2016 – Anno dei cammini d’Italia” del 16 dicembre 2015, la Direttiva del 2 dicembre 2016 del ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo”2017 – Anno dei borghi italiani”, l’anno “Europeo del patrimonio culturale” (il 2018) e l’“Anno del turismo lento” (2019).

LEGGI ARTICOLO COMPLETO

 

DOTTOR FUNDRAISING – Il tuo consulente per la raccolta fondi !

26 maggio 2020


Attualmente il percorso è SOLD OUT
ma puoi iscriverti comunque alla WAITING LIST con possibilità di essere contattato!

 

La tua organizzazione non profit ha un problema di raccolta fondi?
Ha bisogno di mettere a punto una campagna 5x1000?
Pensi di fare una campagna di crowdfunding?
Devi sponsorizzare un’iniziativa da realizzare alla ripresa delle attività?



C’è DOTTOR FUNDRAISING – Il tuo consulente per la raccolta fondi!
 

Che cos’è?
Il servizio di consulenza online personalizzato, messo a disposizione da Bottega del Terzo Settore per le organizzazioni non profit del territorio – socie e non socie -, grazie alla collaborazione coi professionisti di Scuola Fundraising di Roma e Patrimonio Cultura. Attraverso alcuni meeting online coi consulenti e un po’ di lavoro a distanza con la loro assistenza, potrai elaborare la risposta migliore alle necessità della tua organizzazione in modo da mettere in pratica subito, da domani, le tue azioni di raccolta fondi, al meglio.

A chi è rivolto il servizio di consulenza?
Il servizio è aperto a un massimo di 10 organizzazioni non profit del territorio di riferimento della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno. Potranno farne richiesta le organizzazioni socie di Bottega del Terzo Settore e quelle non associate. I destinatari della consulenza saranno individuati sulla base dell’ordine di arrivo delle richieste, dando priorità alle organizzazioni socie di Bottega. La partecipazione per i Soci di Bottega prevede il pagamento di una quota simbolica di 50€. La partecipazione per le organizzazioni non associate a Bottega prevede il pagamento di una quota agevolata pari a 200€.

Come richiedere la consulenza?
Il modulo da compilare per essere inseriti nella waiting list è disponibile al seguente link.​
Bottega avrà cura di inviare una comunicazione con l’esito della richiesta, sia nel caso si rientri tra i destinatari del servizio sia in caso contrario. In caso positivo, i richiedenti riceveranno una comunicazione contenente le informazioni per procedere al pagamento della quota di iscrizione tramite bonifico bancario. Sarà necessario inviare a Bottega copia dell’ordine di bonifico a conferma dell’iscrizione entro 2 giorni dalla ricezione della comunicazione. Saranno confermate solo le richieste per le quali perverrà conferma di pagamento entro tale termine.

Come funziona?
Il servizio prevede la realizzazione di meeting online e lavoro autonomo dell’organizzazione assistito dai consulenti, secondo lo schema seguente:
- Un incontro preliminare per definire nel dettaglio la problematica da affrontare, l’obiettivo della consulenza e le competenze specifiche necessarie (circa 45 minuti)
- Un incontro di analisi del problema svolta congiuntamente dal consulente e dall’organizzazione sulla base delle informazioni richieste circa l’organizzazione stessa, le sue attività, il suo bilancio e altri aspetti rilevanti; tale incontro avrà come esito l’individuazione delle migliori risposte alle esigenze (circa 120 minuti)
- Una fase di lavoro autonomo dei consulenti per elaborare le azioni che l’organizzazione dovrà svolgere e gli strumenti che dovrà predisporre per la relativa implementazione (circa una settimana)
- Un incontro di progettazione e pianificazione delle azioni da realizzare a completamento della consulenza (circa 60 minuti)

Quando si svolgerà la consulenza?
Bottega provvederà ad attivare le consulenze tempestivamente sulla base dell’ordine di arrivo delle richieste, in modo da completare la realizzazione del servizio al massimo entro il mese di giugno.

Dove si svolgerà la consulenza?
I meeting si svolgeranno tramite piattaforma digitale. Il team di Bottega avrà cura di dare comunicazione circa l’organizzazione e le informazioni tecniche. Su quale tipologia di problemi e necessità è possibile richiedere la consulenza? Ecco alcuni esempi:
• Ideazione e organizzazione della campagna 5x1000
• Ideazione e organizzazione di una campagna di raccolta fondi legata all'emergenza (servizio legato alla crisi o alla ripresa)
• Adeguamento della comunicazione digitale funzionale alla raccolta fondi (es. sito, newsletter, social network, dona ora)
• Ideazione e organizzazione di campagne di digital fundraising (es. crowdfunding, e-commerce solidale, aste online, personal fundraising)
• Impostazione del database contatti e delle funzioni di comunicazione collegate
• Ideazione di una campagna di comunicazione collegata al donor-care di major donor e donatori fedeli
• Screening delle opportunità offerte da fondazioni filantropiche
• Analisi e revisione dello statuto alla luce della Riforma del Terzo Settore

Per ulteriori informazioni
scrivi a info@bottegaterzosettore.it

 

SCARICA IL PDF

 

custodi virtuali

26 maggio 2020


Con il progetto “Custodi di Bottega del Terzo Settore”  un socio poteva mettere a disposizione il proprio tempo, durante i fine settimana, per aprire Bottega del Terzo Settore a quanti volevano organizzare eventi, riunioni, laboratori etc…

 

Dato che le porte fisiche della Bottega sono momentaneamente chiuse, con il tuo prezioso aiuto vogliamo dare vita al nuovo progetto  “CUSTODI VIRTUALI”

 

PERCHÈ LE PORTE DELLA NOSTRA COMUNITÀ VIRTUALE SONO SEMPRE APERTE !

 

CHI DI VOI VUOLE DIVENTARE UN CUSTODE VIRTUALE?

Se sei interessato il team di Bottega  fornirà tutti gli aspetti tecnici da tenere in considerazione e a tal proposito organizzerà una call di raccordo.

Se ti senti pronto a dare il tuo contributo, scrivici alla nostra e-mail info@bottegaterzosettore.it  o chiama il numero 0736 248733

I nostri primi due anni di vita! Guarda il video

25 maggio 2020


1° ottobre 2017... un nuovo spazio nel cuore della città di Ascoli Piceno viene restituito alla comunità
BOTTEGA DEL TERZO SETTORE!!!
Cosa abbiamo realizzato insieme, da quella data ad oggi?

GUARDA IL VIDEO , un report dei nostri primi due anni di vita.

“Teatro e spettacolo nel mondo che verrà”  - SOCI IN ONDA

22 maggio 2020


Venerdi 22 maggio alle ore 21 torna "Soci in onda" su Radio Incredibile parleremo di "Teatro e spettacolo nel mondo che verrà" con Laboratorio Minimo Teatro, Ass. CaleidoscopioAcli Arte e SpettacoloRidiTeatro....
Ti aspettiamo!


CLICCA QUI PER PARTECIPARE

Webinar “Accogliamo il Cambiamento” - ORGANIZZAZIONI

21 maggio 2020


Continua "Accogliamo il Cambiamento" la nuova serie di webinar di Ashoka Italia (clicca qui per accedere).

Oggi ospite Angelo Davide Galeati per raccontare la comunità del Piceno e la sua trasformazione verso un paradigma per il benessere di tutti. Appuntamento alle 14,30, non mancate!

Ospiti del webinar:
Fabio Costantini
Chief Operation Officer presso Randstad Italia

Francesco Ferrara
Assurance partner e Corporate responsibility Leader per il network PwC Italy

Angelo Davide Galeati
Presidente della Fondazione Carisap

Mirta Michilli
Direttore Generale della Fondazione Mondo Digitale

Calendario webinar Ashoka di maggio 2020

15 maggio 2020


Siamo lieti di presentare gli appuntamenti online di Ashoka di maggio.

Saremo in diretta Facebook sul canale di Ashoka Italia con la seguente programmazion (clicca qui)

Il 15 maggio alle h 14.30
​avrà inizio la nuova Serie di Webinar “Accogliamo il Cambiamento”. Parleremo di Resilienza insieme a: Francesca Fassio, Assessore alle Politiche Socio-Sanitarie, Famiglia e Relativi Diritti del Comune di Genova - Maria Chiara Roti, Managing Director presso la Fondazione Ronald McDonald -  Pier paolo Eramo, Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Parma Centro – Scuola Changemaker - Ugo Bressanello, Presidente di Fondazione Domus de Luna.

Il 20 maggio dalle h 10.00 alle ore 13.30
si terrà il Changemakers United Online Summit: si tratta di un evento online al quale parteciperà l’Ashoka Fellow e premio Nobel per la Pace Kailash Satyarthi, in cui verranno celebrati e presentati gli innovatori sociali che in tutta Europa stanno mettendo in atto delle soluzioni sistemiche per far fronte alla pandemia e alle sue conseguenze. L’iscrizione può essere effettuata tramite il seguente modulo (clicca qui).

Il 21 maggio h 14.30
saremo online per la seconda puntata di “Accogliamo il Cambiamento” in cui tratteremo il tema Organizzazioni.

Il 26 maggio h 17.00
saremo in diretta Facebook con un evento di grande rilevanza per tutta la nostra comunità: la presentazione ufficiale degli imprenditori sociali italiani che sono stati selezionati per entrare a far parte della Fellowship di Ashoka.

Il 28 maggio h 17.00
saremo online con “Abbracciare la complessità”, l’evento di lancio della traduzione italiana della pubblicazione Ashoka “Embracing Complexity: Toward a Shared Understanding of Funding Systems Change”.

Torneremo a respirare vicini

15 maggio 2020


DA "PICENO 33" - MAGGIO 202 (clicca qui) 
 

Intervista a Roberto Paoletti
 

Abbiamo messo in campo una serie di iniziative sotto il titolo di #iorestoacasa& bottega attraverso una piattaforma virtuale che restituisce la capacità di rete, se pure virtuale ai nostri soci e alla Comunità intera. Teleassistenza, stanze virtuali, webinar nazionali e territoriali, confronti tematici, web radio tra i soci».

Parliamo di solidarietà o assistiamo a un’evoluzione del concetto?
«Continuare ad operare con le strategie sviluppate prima dell’esplosione dell’emergenza è impensabile. Andare avanti, per l’intero mondo non profit, è, dunque, un imperativo, ma per poterlo fare è necessario ripensare radicalmente le strategie di raccolta fondi e, parallelamente, avviare una riflessione su progetti che possano offrire un supporto per il superamento di questa emergenza. I donatori, se adeguatamente informati e aggiornati faranno squadra con il Terzo settore».

Com’è cambiata la vita di comunità?
«Dobbiamo essere sempre più consapevoli dell’importanza non secondaria nella costruzione della coesione sociale, indispensabile nel costruire fiducia, relazioni e legami tra le persone. Le attività in Bottega dovranno mirare ancora di più in maniera più determinata allo sviluppo di progettualità formative con l’obiettivo di costruire “coesione sociale” e allo stesso tempo dotare degli strumenti necessari gli Enti del Terzo Settore a competere con nuove sfide».

Che ruolo avrà il terzo settore post emergenza?
«Torno sui concetti di vulnerabilità e coesione: in una società più coesa sarà più facile garantire l’inclusione di soggetti deboli. La partita da giocare avrà bisogno di affinare le governance delle nostre associazioni e cooperative in maniera sempre più efficiente, capaci di prendere decisioni in tempi brevi garantendo periodici ricambi. Sarà inoltre indispensabile superare il limite del digital divide che zavorra il mondo del terzo Settore».

Iniziative all’orizzonte di BTS sul territorio per sostenere il cambiamento…
«La soluzione più semplice, quantomeno a breve termine, sembrerebbe sicuramente quella di puntare il più possibile sugli strumenti digitali e farlo in fretta. Sarà uno strumento utilissimo per questa fase ma poi sono sicuro che torneremo a respirare uno di fronte all’altro. Non dobbiamo dimenticare i giovani, che sempre più si stanno affacciando ai diversi Enti del Terzo settore: le giovani generazioni hanno un approccio meno ideologico, più pragmatico e cercano di coniugare assieme in equilibrio idealità (valori), risorse (umane ed economiche), impegno condiviso (cooperare) e tecnologia».

Essere resilienti per una comunità resiliente - martedì 19 maggio ore 17

14 maggio 2020


Un nuovo appuntamento con le Tavole Rotonde dei Soci di Bottega del Terzo Settore. Questa volta parliamo di “resilienza”.

Che cos'è? Come può esserci di aiuto per affrontare le fasi di emergenza e di ripresa che stiamo vivendo?
Come può una comunità essere resiliente e in grado di cogliere le opportunità del cambiamento?

Una riflessione condivisa, con la guida di professionisti del settore, e un laboratorio per discutere e immaginare insieme come costruire una comunità resiliente nel nostro territorio.

In collaborazione con i Soci Associazione Formamentis e Associazione Psy Alchimia e con l'Associazione MinD-Mettersi in Discussione.


Ti aspettiamo, Martedì 19 maggio, ore 17...non mancare!

ISCRIVITI QUI

L’Ora di tutti: dialoghi di Vita.it con Fondazione Carisap e Bottega del Terzo Settore

13 maggio 2020


Webinar realizzati in collaborazione con Vita e Fondazione Carisap. Ogni giovedì, alle Ore 11, per un'ora circa, sulla pagina Facebook di Vita, Bottega del Terzo settore e Fondazione Carisap. Un modo per reagire e per agire: ripensando il senso del cooperare, dell'aver cura, dello stare insieme.

Scopri di più (clicca qui)
Scarica il programma completo


VIDEO DEGLI INCONTRI (clicca sul titolo)

Giovedi 9 aprile 2020 
Ricercare il senso: il video del primo incontro
con Monsignor Vincenzo Paglia, Chiara Giaccardi e Johnny Dotti 
 

Giovedi 16 Aprile 2020
Curare: il video del secondo incontro
con Paolo Benanti, Donatella Albini, Ivo Lizzola e Marco Bollani

Giovedi 23 Aprile 2020
Educare: il video del terzo incontro
con Daniele Novara, Roberto Paoletti, Milena Santerini, Angelo Lucio Rossi e Simone Feder

Giovedi 30 Aprile 2020 
Cooperare: il video del quarto incontro
Con Elena Granata, Vera Gheno, Angelo Galeati e Stefano Granata

Giovedi 7 maggio 2020 
Comunità: il video del quinto incontro
Con Carlo Borgomeo, Aldo Bonomi, Diego Mancinelli, Maura Latini Paolo Venturi

Giovedi 15 maggio 2020
Civile: il video del sesto incontro
Con Luigino Bruni, Gherardo Colombo e Aboca Massimo Mercati

Le mascherine solidali nel paniere del Terzo Settore

11 maggio 2020


Ancora una volta Bottega del Terzo Settore ascolta e raccoglie le idee solidali e innovative che emergono dal territorio per cui promuove una nuova azione coordinata attraverso cui coinvolgere i propri Soci delle aree ascolana, costiera, vallata e montagna nella Provincia di Ascoli Piceno.
 

PARTECIPA ANCHE TU 

Perché
Per creare un circolo del Terzo Settore che si auto sostenga. Per dirottare l’economia nell’ambito locale, per fare una raccolta fondi utile e originale. Per educare la comunità dei soci (e in senso lato la Comunità) a vedere la collaborazione come una strategia vincente piuttosto che come una competizione. Per aprire la strada a nuovi progetti di economia di prossimità che la Bottega del Terzo Settore e la sua rete saranno in grado di promuovere nel medio lungo periodo. Infine, per premiare anche con il gesto dell’acquisto, tutti quei soggetti economici che producono creando valore per la comunità. Adottare questo atteggiamento è una strategia per ripopolare le aree “fragili” e per renderle via via auto-sostenibili, con il contributo di ciascuno dei suoi tasselli, cittadini, che sono lavoratori e consumatori e che con le proprie scelte orientano il flusso delle risorse disponibili nella Comunità.

L’idea in poche parole
Tempestivamente, con la riapertura graduale degli spazi in questa fase 2, organizziamo la vendita di un paniere di viveri che contenga prodotti e servizi utili e forniti dai nostri soci. Ogni socio conferitore cercherà di proporre il prezzo per lui più solidale possibile. Altri soci potranno attivarsi conferendo ore di volontariato per la raccolta, l’accorpamento e la consegna. Tutti gli altri Soci avranno l’opportunità di acquistare il paniere ad un prezzo che permetta, unicamente:

1. Di coprire il prezzo dei prodotti apportati
2. Di raccogliere una quota da devolvere in un fondo di solidarietà per i Soci di Bottega delTerzo Settore


Bottega del Terzo Settore curerà il coordinamento dell’operazione a titolo gratuito. Cosi come gli altri Soci che vorranno intervenire su altri aspetti di gestione, ad esempio con i conferimenti volontari, per cui il bene finale è la risultante tra un prodotto e un servizio volontario!

Contenuto del paniere (a titolo di esempio):
Mascherine in stile, Libro, Marmellata, Ortofrutta, Piante e Fiori, Altro …Ditecelo Voi!!!
La composizione finale verrà stabilita in base ai soci che risponderanno all’appello (via questionario online), sulla base della fattibilità della realizzazione di alcuni prodotti. Al prezzo finale, che sarà proponibile e per quanto possibile accessibile a diverse categorie di acquirenti, verrà aggiunta una marginalità che avrà la funzione di raccolta fondi. Si propone di mettere i fondi a riserva di Bottega del Terzo Settore, affinché vengano destinati ad attività per e con i Soci, sentito il parere dei Soci in assemblea.

L’impatto ricercato è quello di fare rete con la comunità e per la comunità con una metodologia che preveda l’attivazione di un comportamento economico per una causa sociale, in modo tale da sostenere economicamente e culturalmente un processo di rilocalizzazione delle risorse disponibile e di messa in rete intersettoriale e stimolare l’ideazione di modelli sociali ed economici innovativi.

Team di Gestione è in capo a Bottega del Terzo Settore, permetterà di coordinare tutte le attività (contatto con i soci conferitori, implementazione e attività di comunicazione).

Una "Task Force" di Comunicazione permetterà di diffondere l’informazione della vendita e dei risultati della vendita in maniera capillare sul territorio. Attenzione! Qualora si volessero coinvolgere attori profit, questi potranno partecipare per donazioni.
Grazie per la partecipazione!

Lo Staff di Bottega Per informazioni contattare lo staff di Bottega ai seguenti recapiti:
info@bottegaterzosettore.it
Tel. 0736/248733

Bottega Terzo Settore presenta il suo team, Guarda il video!

08 maggio 2020


insieme alla SOM, Social Organizations Management che si occupa di management etico al servizio dell’imprenditorialità e del Terzo Settore, abbiamo realizzato un video che parla di Bottega e del suo team.


Date un occhiata qui... per conoscerci meglio!

 

Condividiamo con piacere dal post di SOM:
"Bottega del Terzo Settore, luogo di incontro rigenerante per l'economia e per il tessuto sociale del territorio... un luogo coraggioso! Un team di professionisti in cui competenza, valore ed entusiasmo sono paradigmi chiari ed evidenti.
E' un orgoglio per noi di SOM - Social Organizations Management , essere stati da loro scelti per continuare a crescere; crediamo che con il proprio background, Bottega del Terzo Settore sia un partner importante nella realizzazione di progetti capaci di ridisegnare il futuro, insieme!"

 

 

L’innovazione economica e sociale, una strategia per il futuro -  Martedì 12 maggio ore 11:00

04 maggio 2020


Martedì 12 maggio ore 11:00 - Tornano gli appuntamenti di "Bottega Virtuale", questa volta sul tema Imprenditorialità sociale e sue declinazioni per la rigenerazione della comunità.

 

Il webinar è proposto da Bottega del Terzo Settore in collaborazione con il Prof. Riccardo Maiolini, esperto di forme di imprenditorialità e di innovazione sociale, docente presso la John Cabot University. Collabora con l'Università LUISS di Roma

 


QUI puoi trovare il questionario di partecipazione propedeutico all'iscrizione, Ti aspettiamo!

Ci sarà tanto bisogno di noi. E noi risponderemo “presente”

30 aprile 2020


VITA.IT il magazine dedicato al racconto sociale, al volontariato, alla sostenibilità economica e ambientale e al mondo non profit oggi ha pubblicato la lettera inviata dal direttivo a tutti i soci di Bottega del Terzo settore (clicca qui)


Per tutti i nostri soci, volontari, operatori, coordinatori, presidenti e dirigenti. 
 

Questo periodo "eccezionale" ci ha ancora una volta confermato che il Terzo Settore  è un comparto della società e dell’economia del quale il nostro Paese non può fare a meno, e che, anche in questo momento difficile, sta dimostrando tutto il suo valore etico, sociale ma anche economico. Gli effetti di questa crisi potranno rendere ancora più debole la nostra società e verranno colpite soprattutto le persone in difficoltà materiale e in marginalità sociale. Si allenteranno i legami e le relazioni sociali e migliaia di associazioni, di imprese sociali, di luoghi di benessere, crescita e socialità, saranno costretti a fare i conti con la propria riorganizzazione  strutturale e finanziaria. E' per questo che  terminata la fase di emergenza il nostro Paese potrà rialzarsi solo se avrà saputo sostenere chi si è sempre occupato di proteggere le persone , oggi quanto mai confuse e vulnerabili  e che per fare questo  impegna quasi un milione di lavoratori e sei milioni e mezzo di volontari "votati al bene comune" .

 

La sfida risulta essere ancora più impegnativa ed è per questo che Bottega del Terzo Settore non abbandona la sua mission e la sua vocazione di facilitazione delle reti di solidarietà e cooperazione, ed anche in questi giorni , appena dopo la chiusura della nostra sede fisica, ci siamo ritrovati insieme nella nostra "bottega virtuale" con le iniziative di #Iorestoacasa&bottega nel tentativo, mai vano, di cucire i rapporti tra i nostri soci e i compagni di viaggio tutti impegnati nel disegnare e progettare nuovi spazi di offerta o rimodulare progettualità che nessuno vuole fermare . Partire come sempre dalle persone e dalla relazione per creare spazi di co progettazione virtuale e ambiti formativi quanto mai indispensabili in un momento "nuovo" come questo.

 

E proprio di questo si tratta: di un tempo nuovo.

Si è vero noi persone del Terzo Settore ci siamo e saremo sempre pronti a dire "presente", è il nostro DNA  che ci genera "confinanti accoglienti verso l'altro" in maniera del tutto naturale ma questa volta crediamo che non basterà continuare a dire "siamo qua noi" perchè questo tempo nuovo ci rivolge nuove domande alle quali rispondere con strumenti differenti e riscoprendo magari nuovi elementi  di  coesione sociale che ci porterà a vivere insieme le risposte a queste nuove domande, insieme, mondo del terzo settore, istituzioni pubbliche amministrative e scolastiche  e religiose ed imprese profit concependo anche nuove imprese ad alto impatto sociale.

 

Questa è la stagione di un nuovo paradigma che generi spazio all'innovazione radicale di stampo sociale e che metta insieme, come coraggiosi eroi, tutti i protagonisti della nostra Comunità.

 

Ed è in questa stagione nuova che non dobbiamo inoltre dimenticare le nuove generazioni che abbiamo sempre avvicinato in maniera limitata al mondo del volontariato come operatori caritatevoli o al massimo impegnati nel servizio civile al fianco degli erogatori di servizi ma mai presi in considerazione come capaci di dare nuovo impulso progettuale a nuovi servizi di welfare o generatori di start up a grande impatto sociale con accesso ad una propria sostenibilità economica.

 

Ci sarà bisogno quindi di tutti noi, dei nostri cuori e dei nostri cervelli che si mettono a confronto e condividono un pezzo di strada da fare insieme, ripartendo dalle nostre fragilità che "incollate" assieme a quelle del nostro prossimo generano un’energia capace di essere filo d'oro per cucire nuovi ambiti di welfare comunitario. Bottega Terzo Settore vuole essere quel filo ma ha bisogno di tessitori abili e sempre più formati  e coraggiosi verso le nuove sfide che ci pone il post Corona Virus e per questo anche per i prossimi mesi stiamo programmando una serie di attività che volevamo presentare all'Assemblea Ordinaria dei oci prevista per il mese di aprile assieme all'atto di delibera del bilancio dell'anno 2019 e la pianificazione delle attività di questo 2020 che ovviamente sono in via di rimodulazione e verifica costante con gli organi di Fondazione Carisap. Aspettiamo tempi migliori per poterci incontrare tutti in Bottega e approfittiamo delle normative del Decreto Cura Italia che ci mette a disposizione la possibilità di post datare tale assemblea dei soci fino al prossimo autunno. Speriamo comunque,  veramente tanto, di non dover aspettare così tanto e poterci rivedere prima nel nostro fantastico "luogo "di Bottega  che ha adesso, ancora di più, bisogno di presenze dal vivo e non di volti dietro ad un monitor.

 

Con questa " viva " speranza vi abbracciamo tutti.

 

Roberto Paoletti e il Comitato Direttivo

La Casa di Asterione lancia gli accompagnatori speciali di Mete Picene

30 aprile 2020


La Casa di Asterione lancia la nuova squadra di accompagnatori con diverse abilità per alcuni dei musei del circuito Mete Picene.

 

La Casa di Asterione ha preparato la squadra degli accompagnatori per i laboratori artistici integrati che verranno predisposti in alcuni dei musei selezionati appartenenti al circuito di Mete Picene, il progetto che vede capo la il Bim Tronto insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno. L’iniziativa, che mette in rete il Sistema Museale Piceno per un turismo sostenibile ed esperienziale, continua a portare avanti la preparazione delle attività che vedranno la luce appena l’emergenza Coronavirus renderà possibile nuovamente l’accesso ai musei e la frequentazione turistica.

 

Mete Picene e il turismo sostenibile
La Casa di Asterione, responsabile della parte del progetto dedicata al turismo sociale e solidale, ancora una volta lancia un idea alquanto innovativa e a grande impatto sociale.

Una squadra di giovani ragazzi e ragazze che saranno dei veri e propri accompagnatori museali in compagnia degli operatori che svolgeranno le azioni laboratoriali speci catamente dedicate alla fruizione museale da parte dei turisti “speciali” con disabilità motorie e cognitive.

Una squadra di accompagnatori con diverse abilità che sapranno accompagnare i propri coetanei negli atelier appositamente creati per vivere un’esperienza indimenticabile all’interno della frequentazione museale.

Musei “aperti” ed accessibili nel vero senso della parola attraverso un’accessibilità creativa studiata e progettata resa possibile dagli esperti della casa di Asterione che come sempre coinvolge nei propri progetti in forma integrata normodotati e giovani diversamente abili che sapranno cogliere in questa esperienza un ulteriore opportunità non solamente creativa e formativa ma anche professionale.
 

Parlano di noi anche su: redattoresociale.it -  Leggi articolo

 

#Prossimamente: prossimi alla comunità, prossimi a tornare in scena

28 aprile 2020


Mercoledì 29 aprile, maratona Facebook di Funder35 (progetto promosso da 19 fondazioni con il patrocinio di Acri), community di 300 imprese culturali non profit composte da giovani. In programma una “non stop” di interventi artistici, tra musica, teatro, video, reading letterari, performance creative per bambini, per raccontare come le imprese culturali non profit stanno affrontando questa difficile fase


Tutto questo è previsto nell’appuntamento non stop di mercoledì 29 aprile, a partire dalle ore 10, sulla pagina Facebook di Funder35, community che riunisce 300 imprese culturali non profit in Italia composte da giovani.

 

Video inediti, coreografie di danza per persone con disabilità, “telefoni del tempo” con cui gli anziani possono condividere con i ragazzi i ricordi di una vita, ma anche una guida “galattica” sul Coronavirus per i bambini. E ancora, una performance di Cultura #Prossimamente: prossimi alla comunità, prossimi a tornare in scena di Redazione 17 ore fa teatro “scomposto” con brani recitati al cellulare, una coreografia a distanza per le Drag Queen e, più in generale, reading, documentari, interventi culturali e creativi, per giovani e ragazzi. 

#Prossimamente - prossimi alla comunità, prossimi a tornare in scena: questo il titolo della “non stop”, che richiama il valore di “prossimità” con il territorio che accomuna le piccole organizzazioni, con un auspicio: ripartire al più presto. Una maratona social lunga un giorno per dare spazio e voce alle imprese culturali non profit, per raccontare come stanno affrontando questa difficile fase, condividendo idee e progetti, in modo propositivo e creativo.

Compagnie teatrali e di danza, artisti di strada, imprese attive nei settori della musica, del turismo culturale, delle arti visive, della letteratura e dell’arte, che in questo momento vivono in pieno la crisi che non ha solo risvolti economici, molto importanti per la sopravvivenza delle piccole imprese, ma anche per le difficoltà di tipo organizzativo determinate dal distanziamento sociale. Le imprese culturali non profit possono dare un contributo importante in questa, prossima, fase di “ridefinizione” di spazi pubblici e relazioni sociali, proposte culturali e modalità partecipative. #Prossimamente sarà l’occasione per avere un assaggio di quel che sarà o potrà essere, coniugando “leggerezza” e impegno verso la comunità.

Funder35 è una iniziativa nata nel 2012 nell’ambito della Commissione per le Attività e i Beni Culturali di Acri e promossa da 18 Fondazioni di origine bancaria e dalla Fondazione Con il Sud*. In questi anni Funder35 ha selezionato 300 imprese culturali non profit composte prevalentemente da giovani sotto i 35 anni, fornendo loro il supporto necessario per rafforzarsi soprattutto dal punto di vista organizzativo e gestionale.

 

*Promotori: Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariparma, Fondazione Cariplo, Fondazione Carispezia, Fondazione Cariverona, Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, Fondazione CON IL SUD, Fondazione CR Firenze, Fondazione CRC, Fondazione CRT, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Fondazione di Sardegna, Fondazione di Venezia, Fondazione Friuli, Fondazione Livorno, Fondazione Sicilia.

#iorestosolidale - Sabato 25 Aprile e Venerdi primo Maggio - PAS

24 aprile 2020


Si rinnova un nuovo gesto di solidarietà all interno delle iniziative #iorestosolidale.

Nelle giornate di Sabato 25 Aprile e Venerdi primo Maggio la Pasticceria Angelo di Ascoli Piceno preparerà il dolce per i pranzi nelle due giornate per tutti gli ospiti del PAS.

i big della tv per sostenere la didattica dei ragazzi della Locanda ‘Centimetro Zero’

23 aprile 2020


Claudio Bisio, Francesca Cavallin, Tony Severo, Fabio Troiano, Ross Pellecchia e Herbert Ballerina leggono favole per la locanda "Centimetro Zero" di Spinetoli

Sei big del cinema e della tv leggono e interpretano dalle proprie abitazioni altrettante favole sul tema del vino per sostenere la didattica a distanza dei ragazzi della Locanda ‘Centimetro Zero’: il ristorante sociale realizzato insieme alla Fondazione Carisap e che a Spinetoli impiega da 4 anni giovani con disabilità intellettive.

Il progetto si chiama ‘Viti e amici da favola’ ed è nato da un’idea del wine maker internazionale Roberto Cipresso e di Roberta D’Emidio, tra i responsabili della locanda del Terzo Settore, nell’ambito delle attività avviate a Centimetro Zero prima della chiusura causata dall’emergenza Coronavirus. Attività che nell’ottobre scorso avevano visto l’avvio della produzione del ‘vino cm0’ promossa grazie a Cipresso.

E proprio per restare vicini ai giovani che in questo momento sono chiusi in casa e per contrastare la temuta regressione dell’autonomia personale conquistata in tanti anni di lavoro, la Locanda ha lanciato prima un crowdfunding per l’acquisto dei tablet da consegnare ai ragazzi sprovvisti di attrezzatura elettronica, e poi il progetto delle favole che ha coinvolto in brevissimo tempo i sei big. «Ci ha emozionato tutta la vicinanza arrivata in queste settimane così complesse – sottolinea Roberta D’Emidio –. La raccolta fondi per l’acquisto dei tablet è andata benissimo e cogliamo l’occasione per ringraziare le persone che hanno contribuito: ora finalmente tutti i nostri ragazzi possono contare su collegamenti giornalieri con gli operatori. Poi è arrivato il progetto realizzato con il ‘padrino’ della Locanda, Roberto Cipresso, che ha stupìto tutti per l’energia e il coinvolgimento che è riuscito a sprigionare ».

Le sei favole ruotano intorno al tema del vino e sono state scritte dallo stesso Cipresso (già autore di diversi libri e pubblicazioni) insieme a Sara Brunetti, operatrice dell’équipe educativa della cooperativa ‘Centimetro Zero’. I testi sono stati poi inviati ai sei big che li hanno letti e interpretati dalle proprie abitazioni, realizzando le registrazioni video che ora sono a disposizione dei ragazzi come spunto per riflessioni, disegni e testi. I video saranno anche pubblicati a cadenza settimanale sulle pagine social della Locanda, fruibili da tutti i navigatori. «In un momento in cui le nostre esistenze sono sospese – racconta Roberto Cipresso – dedicare energia a progetti benefici restituisce senso a queste giornate.

Ringrazio tutti gli amici che hanno prestato tempo e professionalità per dare vita alle favole e saluto con tanto affetto i ragazzi della Locanda, sperando che questa ‘incursione’ benevola nelle loro vite e nelle loro case possa stimolare fantasia e creatività». «Siamo molto soddisfatti di come sta procedendo la didattica a distanza – spiega Emidio Mandozzi, responsabile della Locanda -. I ragazzi rispondono bene e si stanno appassionando alle lezioni e ai messaggi che vengono lanciati loro. Speriamo di riaprire presto e tornare a trascorrere giornate e serate in allegria e serenità: ne abbiamo tutti bisogno ».

Webinar “Fundraising al tempo del coronavirus” - martedì 21 aprile - ore 11

21 aprile 2020


In collaborazione con Massimo Coen Cagli di Scuola di Fundraising di Roma e Niccolò Contrino di Patrimonio cultura.

Il webinar intende discutere le principali questioni e criticità che stanno affrontando le organizzazioni del Terzo Settore nella raccolta di fondi per individuare, nei limiti del possibile, risposte e approcci da adottare per contribuire a garantire la sostenibilità economica delle organizzazioni in questo momento di emergenza e, in prospettiva, nella fase di ripresa.

Compila il breve questionario per condividere la tua esperienza ed eventuali spunti da approfondire nel corso del webinar. Se lo vorrai, potrai anche intervenire al webinar e confrontarti in diretta coi relatori.

 

SCOPRI TUTTI GLI APPUNTAMENTI DI BOTTEGA VIRTUALE

Povertà economica e sociale - Tavolo di lavoro - Avviso per la manifestazione di interesse

17 aprile 2020


La Fondazione, in attuazione di quanto previsto nel Piano pluriennale 2020–2022 nell’ambito Volontariato, filantropia e beneficenza, costituisce un Tavolo operativo agile per il dialogo ed il confronto tra le Organizzazioni di Terzo settore, finalizzato a fare fronte comune contro la povertà economica e sociale, acuita in modo severo dal diffondersi del Covid – 19, attraverso la costruzione di una progettualità di intervento condivisa (per maggiori informazioni clicca qui). 

Il testo dell’Avviso per la manifestazione di interesse e la modulistica per formalizzare la propria candidatura al Tavolo di lavoro, con scadenza venerdì 8 maggio 2020, sono pubblicati sul sito della Fondazione nella sezione contributi (clicca qui).

I soggetti interessati devono essere enti del Terzo settore con sede legale e/o unità operativa in uno dei comuni di riferimento della Fondazione e dimostrare di operare in modo stabile e continuativo, con carattere specialistico e prevalente nel contrasto alla povertà economica e sociale.

Per formalizzare la propria candidatura, i soggetti in possesso dei requisiti richiesti possono utilizzare la scheda di adesione, pubblicata sul sito internet della Fondazione, ed inviarla al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: fondazionecarisap@pec.fondazionecarisap.com, entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 8 maggio 2020. Le Organizzazioni che prenderanno parte al Tavolo verranno selezionate ad insindacabile giudizio della Fondazione.

La partecipazione ai tavoli di lavoro è estesa anche ai coordinatori degli ambiti sociali territoriali la cui competenza ricade nei comuni del territorio di riferimento della Fondazione.

10.000 mascherine chirurgiche per i soci di Bottega del Terzo Settore

16 aprile 2020


Carissimi soci,

siamo a comunicarvi che Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli PIceno mette a disposizione, gratuitamente, 10.000 mascherine chirurgiche per i soci di Bottega del Terzo Settore.

Di seguito modalità e criteri per l’assegnazione:

 

1) Le mascherine saranno consegnate solo alle Organizzazioni del Terzo Settore che operano in ambito socio – sanitario;


2) L’Organizzazione richiedente deve inviare una mail a info@bottegaterzosettore.it indicando il quantitativo richiesto (massimo 100 mascherine) in funzione del personale operativo e delle necessità, da motivare;


3) L’assegnazione verrà fatta ad insindacabile giudizio di Bottega del Terzo Settore sulla base dell’ordine cronologico di presentazione delle richieste;


4) Ogni percettore di mascherine deve compilare e firmare l’attestazione in allegato (alcune copie saranno disponibili, per la compilazione, anche presso le sedi di ritiro) riportante il numero di mascherine prelevate, l’impegno all’utilizzo per il personale della propria Organizzazione e al rispetto del divieto di cessione a terzi;


5) Le mascherine saranno consegnate nelle modalità sotto indicate, sempre e comunque previo appuntamento telefonico, per non creare assembramenti e per restare nelle regole decretate in merito al distanziamento sociale.

 

 

Modalità di ritiro:

* Per quanto riguarda i soci dell’area montana, le mascherine potranno essere ritirate presso la sede della Croce Rossa Comitato dei Sibillini, previo appuntamento telefonico (Valeria 3346588201);

 

*  Per quanto riguarda i soci dell'area costiera, le mascherine potranno essere ritirate presso la sede dell' Associazione Radio club Piceno della Protezione Civile (Palariviera entrata da lato Via Scarlatti) previo appuntamento telefonico (Claudio 388 3747990);

 

* Per quanto riguarda i soci dell'area di Ascoli Piceno, le mascherine potranno essere ritirate presso la sede di Bottega del Terzo Settore, previo appuntamento telefonico (Roberto 333 4872469 e Claudia 338 4344656) ;

 

* I soci dell'area Vallata del Tronto potranno utilizzare sia il punto di ritiro di San Benedetto che quello di Ascoli Piceno, sempre previo appuntamento telefonico.

 

 Le mascherine saranno disponibili fino ad esaurimento scorte.

 

Un caro saluto,

Roberto Paoletti

Presidente

Bottega del Terzo settore

Tel.3334872469

L’Ora di tutti: dialoghi di Vita.it con Fondazione Carisap e Bottega del Terzo Settore

16 aprile 2020


Webinar realizzati in collaborazione con Vita e Fondazione CarisapOgni giovedì, alle Ore 11, per un'ora circa, sulla pagina Facebook di VitaBottega del Terzo settore e Fondazione Carisap. Un modo per reagire e per agire: ripensando il senso del cooperare, dell'aver cura, dello stare insieme.

 

Scopri di più (clicca qui)
Scarica il programma completo 


 

 

I VIDEO DEI PRECEDENTI INCONTRI (clicca sul titolo)

Giovedi 9 Aprile 2020
Ricercare il senso: il video del primo incontro
con Monsignor Vincenzo Paglia, Chiara Giaccardi e Johnny Dotti


Giovedi 16 Aprile 2020
Curare: il video del secondo incontro
con Paolo Benanti, Donatella Albini, Ivo Lizzola e Marco Bollani

Giovedi 23 Aprile 2020
Educare: il video del terzo incontro
con Daniele Novara, Roberto Paoletti, Milena Santerini, Angelo Lucio Rossi e Simone Feder

Giovedi 30 Aprile 2020 
Cooperare: il video del quarto incontro
Con Elena Granata, Vera Gheno, Angelo Galeati e Stefano Granata


Giovedi 7 maggio 2020 
Comunità: il video del quinto incontro
Con Carlo Borgomeo, Aldo Bonomi, Diego Mancinelli, Maura Latini Paolo Venturi

Emergenza Coronavirus cambiano le priorità del documento di attuazione del Piano Pluriennale

16 aprile 2020


L’emergenza Coronavirus nel Piceno costringe anche la Fondazione Carisap a rivedere la strategia ipotizzata per il Piano Pluriennale 2020-2022 presentato appena qualche mese fa.

La particolare situazione di emergenza che ha coinvolto il mondo intero, interessando direttamente anche la comunità locale, ha portato il Consiglio di amministrazione della Fondazione a prendere alcune decisioni urgenti in merito alla rimodulazione del cronoprogramma degli interventi piani cati ed indicati nel documento di attuazione del piano pluriennale vigente.

 

Fondazione Carisap, le modalità di intervento per l’emergenza
Il Consiglio di amministrazione della Fondazione Carisap ha distinto due momenti e due modalità di intervento:
 

1. il primo momento di “resilienza”, che impone di rispondere immediatamente ai bisogni sociali e sanitari;

2. il secondo momento di “cambiamento”, che vuole rispondere ai bisogni della comunità attraverso la costruzione di una strategia di intervento, modi cando anche i paradigmi di azione, e dando priorità soltanto ad alcune azioni.

 

La prima fase di resilienza, le novità

Per la fase uno di “resilienza” la Fondazione ha deciso di proseguire l’azione di risposta a supporto del sistema sanitario pubblico attraverso l’acquisto di attrezzature sanitarie, dispositivi medici di protezione, sulla base del confronto con le autorità sanitarie locali. Inoltre, la Fondazione intende anticipare ad aprile 2020 l’intervento “Povertà economica e sociale” in forma di coprogettazione smart, stanziando € 300.000. Si tratta della costituzione di un tavolo virtuale congiunto con le Organizzazioni del Terzo Settore che operano nell’ambito degli interventi di lotta alla povertà economica e sociale ed il coinvolgimento degli ambiti sociali territoriali con competenza nel territorio di riferimento della Fondazione.

Le Organizzazioni verranno selezionate attraverso una procedura ad evidenza pubblica e la nalità è quella di sostenere gli Enti privati valorizzando gli elementi di specializzazione della loro operatività nel settore della povertà economica e sociale. Entro il mese di maggio 2020 sarà invece avviato l’intervento “Accademia per la formazione ed il lavoro” in forma di coprogettazione, stanziando € 200.000.

Si tratta di un intervento nalizzato al rafforzamento dei percorsi di autonomia, di integrazione sociale e di inserimento lavorativo per le persone diversamente abili attraverso la valorizzazione delle competenze. L’intervento si sostanzia nella costituzione di una Accademia della Formazione e del Lavoro per le persone diversamente abili, attraverso il coinvolgimento delle Organizzazioni del Terzo Settore che hanno esperienza consolidata e competenza nell’inserimento lavorativo delle persone diversamente abili.

Verrà realizzata una procedura a bando – ad evidenza pubblica – attraverso la quale verranno selezionate le Organizzazioni in grado di documentare consolidata esperienza nell’ambito di intervento.

Il fondo per interventi minimi, per l’annualità 2020, sarà interamente destinato a iniziative ad esclusivo carattere sociale, in termini di lotta al disagio, ed a supporto esclusivo delle Organizzazioni del Terzo settore locale. Sempre entro il mese di maggio 2020 sarà avviato l’intervento “Assistenza domiciliare, educazione alla salute”, in forma di coprogettazione, stanziando la somma di € 300.000 (residuale rispetto agli interventi già deliberati per l’ambito “salute pubblica e medicina preventiva”). Trattasi di intervento sul tema dell’assistenza domiciliare per anziani, per malati oncologici e terminali.

 

È momentaneamente sospesa l’emanazione di un bando finalizzato a chiedere progetti esecutivi per sostenere interventi di miglioramento dei luoghi di aggregazione, la promozione della pratica sportiva, il potenziamento delle attrezzature scolastiche, l’alternanza scuola lavoro, la nascita di comunità educanti e di cooperative di comunità, la valorizzazione delle strutture sportive. L’emanazione del bando era prevista per aprile 2020.

Terzo Settore, la giunta Regionale mette in campo risorse finanziarie per l’emergenza coronavirus

15 aprile 2020


La Giunta regionale ha stabilito di assegnare importanti risorse finanziarie al Terzo settore per affrontare immediatamente le criticità acuite dall’emergenza Coronavirus e preparare la ripresa sociale e civile per un progressivo ritorno alla normalità.

 

Un intervento necessario per affrontare immediatamente serie problematiche come il contrasto alla povertà estrema, interventi domiciliari di supporto alle fasce deboli, compresa la consegna di pasti e medicine a domicilio e supporto a distanza per situazioni di disagio causato, o acuito, dall’emergenza epidemiologica”.

 

Le risorse finanziarie stanziate dalla Regione Marche ammontano a un milione e trecento mila euro complessivamente e al progetto 'Terzo settore in rete per l’emergenza COVID19' sono state assegnate 800.000 euro destinate a quelle Organizzazioni di Volontariato e Associazioni di Promozione Sociale che vorranno aggregarsi in una unica compagine per realizzare su tutto il territorio regionale le azioni progettuali. 

 

Leggi qui l'articolo completo

 

Dopo l’epidemia, Il Terzo settore cambierà pelle

14 aprile 2020


La Fondazione Carisap è in prima linea per l’emergenza Coronavirus da oltre un mese.  Intervista al presidente Angelo Galeati su come cambierà l'azione del terzo settore.

(Leggi qui l'articolo completo)
 

Anche il Terzo settore sta vivendo una fase di crisi, di vaglio, dalla quale può e deve uscire mutato e capace di adattarsi ad uno scenario inedito e inaudito. A questo punto non basta la resilienza, occorre mutare, darsi una nuova fisionomia per sopravvivere. E non intendo solo attivarsi, come anche il Terzo settore della nostra provincia, con Bottega del terzo settore asegnare la strada, ha fatto e sta facendo, adesempio per erogare servizi on line.
Si tratta di ripensare la propria identità e fare quel passo deciso sulla strada della ibridazione che da qualche anno ormai la Fondazione Carisap sostiene essere decisivo per intraprendere il percorso di cambiamento necessari. Non ha più molto senso ragionare per categorie come profit e non profit, dobbiamo andare oltre e ragionare in termini pragmatici e di economia collaborativa, partnership circolari, welfare condiviso, hub territoriali.


Le considerazioni su cosa possano far le Fondazioni, e quindi anche la Fondazione di Ascoli, sono essenzialmente due: la prima è il capitale umano: investire sulle persone che rappresentano la vera ricchezza del Paese. Stiamo vedendo medici ed infermieri, forze dell’ordine, volontari, che operano eroicamente e con professionalità, spesso senza mezzi adeguati. La seconda è nota: lo Stato, da solo, non può farcela, così come non ce la possono fare le Fondazioni, o il Terzo settore, e neppure le imprese. Mettere a disposizione le proprie conoscenze, relazioni, competenze, esperienze e dare un contributo strategico, più ancora che economico, alla risoluzione dei problemi. Lo slancio di generosità di questi giorni mette insieme youtuber e imprenditori, fondazioni e calciatori, cantanti e associazioni.

“A tutto smartworking!” emergenza o nuovo modello di lavoro?

14 aprile 2020


MARTEDI 21 APRILE 2020 - ORE 18 - Incontri EllePì #Webinar

Cosa possiamo apprendere da queste settimane di lavoro forzato dentro le mura domestiche? E’ evidente, pensando già alla ripresa e comunque al “dopo”, che siamo a un bivio, perché - con molta probabilità anche quando il distanziamento sociale sarà cancellato o comunque limitato - lo smartworking diventerà parte rilevante dell’organizzazione del lavoro del XXI secolo che coinvolgerà milioni di lavoratori.

 

Come sarà possibile passare, allora, dallo smartworking dell’emergenza allo smartworking strutturale? Con quale cultura del lavoro e regole? Come cambieranno i rapporti di collaborazione costruiti sulle categorie dell’autonomia e della responsabilizzazione verso i risultati? Ci saranno conseguenze anche sulla remunerazione? Insomma, siamo pronti per uscire dall'emergenza? Di cosa ha bisogno il Paese?

 

Per riflettere su questi temi, discuterne ragioni, implicazioni ed esperienze la Fondazione Lavoroperlapersona propone il #Webinar “A tutto smartworking!” La delocalizzazione del lavoro a un bivio: emergenza o nuovo modello?

 

PER MAGGIORI INFO E ISCRIZIONI (clicca qui)

#Iorestosolidale

10 aprile 2020


Nel momento in cui il Paese sta facendo lo sforzo collettivo di mantenere le distanze fisiche per contrastare la diffusione del Coronavirus, è necessario trovare soluzioni alternative per continuare a fare comunità, anche dalle nostre case.

 

In questo scenario Bottega del Terzo Settore attiva tutte le forze presenti in campo: da un lato chiamando i Soci a unire le energie per dare vita ad un nuovo luogo di scambio di informazioni e servizi, di relazione e formazione attraverso l’iniziativa #iorestoacasa&bottega, una nuova piattaforma virtuale, in cui ritrovare la comunità del Terzo Settore. Attraverso le varie iniziative promosse, tra cui la teleassistenza IT, la formazione con webinar di altissimo livello, le tavole di confronto con i soci, le stanze virtuali per assemblee ed incontri dei soci, Bottega del Terzo Settore abbraccia, seppure in modalità virtuale, la propria Comunità territoriale mettendo in risalto il potenziale di ciascuno di noi nel contribuire a sostenerla in una fase di vulnerabilità senza precedenti.

 

Dall’altro, attivando sinergie anche e soprattutto a favore delle persone più fragili! Nasce quindi  #iorestoSolidale, fortemente voluta dal Presidente di BTS, Roberto Paoletti appoggiato dal suo consiglio Direttivo, la nuovissima iniziativa per offrire pasti gratuiti nelle giornate di Pasqua e Pasquetta agli ospiti del PAS - Polo Accoglienza e Solidarietà, anch’esso socio affiliato di Bottega impegnato in questa emergenza con le sue associazioni e volontari quotidianamente coordinati da Pino Felicetti e lo Staff del PAS.

 

L’invito a “donare” è stato tempestivamente raccolto da Primo Valenti, Presidente del Consorzio Tutela e Valorizzazione Oliva all’ascolana del Piceno DOP con i suoi consorziati e dallo Chef Mirko Petracci della Pizzeria La Scaletta, i quali prepareranno con cura grandi quantitativi di olive all’ascolana e di pizze margherita.

 

Un’azione tangibile che mobilita spontaneamente la Comunità attraverso l’inedito connubio tra enti del terzo settore, soci di BTS, ed imprese locali nel generare valore sociale sul territorio. Un’azione che potrà continuare a generare frutti anche in futuro. 

Impariamo il digitale con i Webinar di NEXT

10 aprile 2020


Siamo pronti a partire con i Webinar di NEXT!
L'obiettivo? Avvicinarci al digitale e alle tecnologie partendo dalle basi. Perché? Per sfruttare questo periodo e trasformarlo in un'opportunità per ampliare le nostre conoscenze e continuare a lavorare, fare volontariato e studiare da casa.


Ecco il calendario degli appuntamenti di APRILE:

- martedì 7 aprile, ore 18/19 "Come gestire in modo efficace un meeting online (basi di facilitazione online)"

- giovedì 9 aprile, ore 18/19 "Google Classroom, facile per genitori e insegnanti"

- martedì 14 aprile, ore 18/19 "Trello e strumenti di project Management"

- giovedì 16 aprile, ore 18/19 "E-learning: strumenti base: come e cosa"

- sabato 18 aprile, ore 18/19 "Come aprire un account di posta e scrivere un'email correttamente"

- lunedì 20 aprile, ore 18/19 "Excel - come usarlo in modo efficace partendo da zero"

- mercoledì 22 aprile, ore 18/19 "Fact Checking: come difendersi dalle fake news e dalle bufale"

- lunedì 27 aprile, ore 18/10 "Word e le basi per scrivere al computer"

- mercoledì 29 aprile, ore 18/19 "Come gestire le foto dei documenti, dalla scansione al testo solo con lo smartphone"

 

Per partecipare è necessario iscriversi!

COMPILA QUI IL FORM DI ISCRIZIONE

 Vi manderemo un link e tutte le informazioni per accedere. Potete farlo da pc, tablet e smartphone.

Dalle Fondazioni quasi 50 Mln per non profit e sanità

06 aprile 2020


Il giorno 7 marzo La fondazione Cariplo ha lanciato un fondo speciale da 2 milioni di euro per aggregare risorse a favore dei servizi alle persone più fragili, sostenendo le associazioni e gli enti non profit che, a seguito dalle misure di contenimento del Covid19, stanno subendo contraccolpi gravi.
Tra le tante realtà economiche in diffcoltà in questo periodo, ci sono anche moltissime realtà del Terzo settore e organizzazioni di volontariato che stanno vivendo gravi disagi, che possono mettere a rischio l'erogazione di servizi. E' urgente convogliare risorse e promuovere attenzione nei confronti di quelle organizzazioni, associazioni ed enti che forniscono servizi alle famiglie o contribuiscono in modo fondamentale nella gestione di luoghi significativi per la comunità.
Ma è tutta la geografia delle Fondazioni ex bancarie ad aver risposto presente. Con interventi locali, ma anche con un'iniziativa di sistema promossa dall'Acri, l'associazione delle fondazioni e delle casse di risparmio.

 

Sono dunque 41,8 i milioni di euro stanziati dalle singole Fob in favore dell'assistenza sanitaria e delle organizzazioni del Terzo settore. Una cifra importante. Sono 5 anche i milioni messi sul piatto da Acri, che il 18 marzo ha lanciato un Fondo di garanzia rotativo a sostegno delle esigenze finanziarie delle organizzazioni di Terzo settore.
La dotazione iniziale, eventualmente integrata da ulteriori contributi volontari da parte di singole Fondazioni, grazie all'effetto leva potrà mobilitare diverse decine di milioni di euro a sostegno delle esigenze finanziarie delle organizzazioni di Terzo settore in modo che anche in questo periodo di fortissima tensione possano contare sulla liquidità necessaria.


Acri ha anche previsto di affancare al Fondo di garanzia un fondo di copertura di 500mila euro, che consentirà di abbattere, sino ad esaurimento, gli oneri finanziari del primo ciclo di erogazione del plafond. E' un momento drammatico per tutto il Paese, ma anche per il non profit, per questo c'era bisogno di mettere in moto uno strumento agile, in grado di essere operativo nel più breve tempo possibile.

Lunedì 6 aprile alle 17,30 - Seminario on line sul del Decreto “Cura Italia” per il Terzo settore

03 aprile 2020


Lunedì 6 aprile alle 17,30 un webinar del CSV Marche rivolto a  Odv, Aps e onlus sulle misure del Decreto che interessano gli enti non profit: proroghe e nuove scadenze, interventi su fisco e lavoro. Iscrizioni aperte.  


 

ANCONA - L'emergenza Coronavirus dura ormai da alcune settimane. L'attività del CSV Marche si è riorganizzata in modalità a distanza per continuare a supportare l'impegno di volontari e associazioni, alle prese con le pesanti criticità del momento e anche con la necessità di conoscere le novità normative, che si susseguono velocemente e che riguardano da vicino anche il Terzo settore.

Da qui nasce il prossimo seminario on line incentrato sulle novità del Decreto "Cura Italia" per il mondo non profit (decreto legge n. 18 del 17 marzo 2020), in programma lunedì 6 aprile 2020 alle 17,30 sulla piattaforma di formazione a distanza del CSV Marche.

 

OBIETTIVI E CONTENUTI
Per far fronte all’emergenza Coronavirus, il governo ha stanziato delle misure a sostegno di famiglie, lavoratori e imprese. Tali interventi  hanno messo in campo anche misure a sostegno del terzo settore.  L’obiettivo del webinar è quello di aiutare le le associazioni  a meglio interpretare e applicare le disposizioni emanate  in una situazione in cui il quadro normativo è continuamente  soggetto a integrazioni e quindi non ancora pienamente definito.

Nel corso del webinar verranno illustrati i principali interventi che coinvolgono  il mondo del terzo settore come le disposizioni specifiche per gli Ets, che riguardano  le proroghe e le nuove scadenze in riferimento alle approvazioni dei bilanci e rendiconti, gli adeguamenti degli statuti richiesti dalla riforma del terzo settore, oltre agli interventi su fisco e lavoro.

 

TARGET
Il corso è rivolto ai dirigenti, volontari e operatori di Odv (organizzazioni di volontariato), Aps (associazioni di promozione sociale), altri enti associativi del Terzo settore e onlus iscritte all'Anagrafe.

 

DURATA E METODOLOGIA
La sessione formativa si svolgerà con un webinar on line di un' ora circa : gli iscritti potranno seguire la lezione in diretta web, dal loro computer (o dispositivo mobile) collegato ad internet. Per partecipare è sufficiente avere una competenza base nell'uso del pc, una connessione veloce e delle cuffie (se il pc non dispone di casse incorporate). 

 

ISCRIZIONI E SCADENZE
La partecipazione al webinar è gratuita. Ci si potrà iscrivere fino alle 16.30 di lunedì 6 aprile 2020. Per iscriversi occorre accedere alla pagina del CSV e cliccare sul pulsante e compilare i campi richiesti. Una volta iscritti comparirà la pagina di conferma con il link che dovrete utilizzare lunedì per partecipare e che quindi vi invitiamo a salvare sul vostro computer e ad impostare un promemoria sul vostro calendario. Vi sarà inoltre inviato un promemoria poco prima del webinar.

 

COORDINAMENTO DEL CORSO
Catia Ruffini, èquipe tecnico-gestionale CSV Marche 

 

DOCENTI
Dott.ssa Manila Antomarioni 
Dottore Commercialista e Revisore Legale dei Conti, si occupa principalmente di consulenza e adempimenti contabili e fiscali di enti non profit. Partner Senior Imprenditore Smart.

Dott. Francesco Serpilli 
Consulente del lavoro, assiste gli imprenditori nello sviluppo delle risorse umane. Ai tradizionali percorsi di consulenza abbina strumenti innovativi di brainstorming e business design. Partner Imprenditore Smart.

Emergenza Covid-19 Fondazione Ottavio Sgariglia Dalmonte aumenta l’importo del Microcredito

03 aprile 2020


La Fondazione Ottavio Sgariglia Dalmonte scende in campo a sostegno della comunità per fronteggiare la situazione di emergenza in cui ci troviamo a causa della diffusione del Covid-19. In un momento cosi difficile la Fondazione ha deciso di aumentare l’importo del Microcredito che da 25 mila euro ai 40mila euro. Tra le agevolazioni per famiglie ed imprese messe in campo con il decreto “Cura Italia”, alcune misure riguardano proprio l’attività di Microcredito. 


«L'Obiettivo del decreto – spiega Massimiliano Trobiani della Fondazione Ottavio Sgariglia Dalmonte - è ampliare le risorse finanziare a favore delle imprese per 9 mesi dall’entrata in vigore. Fra queste vi sono provvedimenti che coinvolgono anche la nostra finanziaria di Microcredito. Possiamo quindi da subito finanziare le imprese fno a 40.000 Euro di importo massimo, reniamo che in questa fase lo strumento del Microcredito sarà decisivo per dare aiuto alle imprese del territorio Piceno».

 

Al Microcredito possono accedere imprese individuali, comprese le imprese artigiane, agricole e i coltivatori diretti; professionisti iscritti ad albi; associazioni; società di persone; società a responsabilità limitata sempli cata; società cooperative. Possono presentare domanda di microcredito anche le persone siche non titolari di partita iva, con progetto di startup. La creazione dell’impresa sarà obbligatoria solo al momento della sottoscrizione del contratto di microcredito.

 

Società di Microcredito della Fondazione Ottavio Sgariglia Dalmonte è uno degli operatori abilitati alla concessione dello strumento finnanziario promosso dalla Camera di Commercio delle Marche.

Suore e sarte insieme per donare tremila mascherine

02 aprile 2020


Le Suore Oblate hanno dato il via al progetto ‘Laboratorio di Frontiera’, sostenuto dalla Fondazione Carisap con il coinvolgimento di donne in situazione di disagio, ma altri hanno subito preso l’esempio, lasciandosi ‘contagiare’ dalla solidarietà. Attraverso la collaboratrice Francesca Mozzoni e l’Associazione Superfac di Spinetoli, sono state contattate 12 sarte del territorio che si sono dichiarate subito disponibili a produrre mascherine gratuitamente. Le Suore Oblate e la Superfac hanno anche messo a disposizione risorse finanziare per acquistare le materie prime necessarie, contattando amici e conoscenti per ulteriore supporto.

 

in poco tempo, si è formata una grande squadra, capeggiata da Bruno Bucciarelli, che ha fornito le istruzioni necessarie e i modelli utili alla realizzazione dei dispositivi, procedendo gratuitamente alla sterilizzazione. Ma c’era uno scoglio da superare: la difficoltà di spostamento dovuta al decreto ‘Resto a casa’. Ed è qui che è entrata in gioco Albarosa Clerici, presidente dell’associazione ‘Amici Disparati’ di Spinetoli e socia della Gls di Monteprandone, che ha assicurato la logistica per la consegna dei tessuti. Alla squadra si è poi aggiunto Domenico Sacconi, proprietario di Kiro, azienda produttrice di cashmere, mentre i tessuti sono stati consegnati dalla ditta Lom Fashion. Hanno inoltre collaborato all’iniziativa le aziende G&C Industrial Provider Srl, Promotex di Antonio Gagliardi, Zallocco Srl, Bordoni Pierina Cappellificio, Italmont Srl, Acquaroli Srl, Loft Designer, Satec Srl, Eurografica di Carbonari Natalino, Mattioli Albino Srl.
 

La produzione e sterilizzazione di ben tremila mascherine, ma la vera vittoria è stata un’altra. «In una situazione di emergenza e in un contesto profondamente critico non è mancata la fiducia nel bene – si legge in una nota inviata dalla Suore Oblate – e quando c’è fiducia la comunità rinasce, cresce, ha il germe della generatività, diventa luogo di creatività». Le prime 800 mascherine sono state consegnate a Rosarno per proteggere i ragazzi coinvolti nella raccolta degli ortaggi, il tutto grazie a Lucia Mielli, operatrice sanitaria dell’ospedale civile di San Benedetto. Le prossime consegne verranno fatte alle forze dell’ordine, agli operatori sanitari e alle organizzazioni del Terzo Settore.
 

Il paese ha bisogno del Terzo Settore

01 aprile 2020


Cinque ragioni per cui soprattutto ora il Paese ha bisogno del Terzo settore Partecipare alla governance della crisi, definire una strategia della cura, nuovi servizi per gli anziani, valorizzare i legami delle comunità ferite, il civismo e la cittadinanza attiva.

È in atto uno sforzo impressionante e per certi versi commovente nel nostro paese. Uno sforzo che grava in gran parte su tutto il mondo sanitario e della protezione civile, una prova di coraggio e dedizione di cui dobbiamo essere grati e che ci dovrebbe far apprezzare l’inestimabile valore di avere un servizio sanitario universale. In questi giorni in cui la curva dei contagi “sembra iniziare a cambiare verso” diventa decisivo avviare una nuova fase “decentrata e più inclusiva” grazie a un più convinto e attivo apporto della comunità e di tutte le organizzazioni che rappresentano il variegato mondo del terzo settore. Sono almeno cinque gli ambiti su cui occorre agire e su cui la cooperazione sociale, il volontariato e la cittadinanza attiva possono giocare un ruolo per certi versi non surrogabile da nessun altro.

Clicca qui per leggere l'articolo completo di Paolo Venturi, AICCON.

“Equilibrio e movimento per la salute” prosegue on line

31 marzo 2020


GROTTAMMARE – Il progetto “Equilibrio e movimento per la salute”, che ha coinvolto più di 80 persone, si è dovuto adeguare alle varie ordinanze emesse dal Governo e dalla Regione Marche relative alla cosiddetta “Emergenza Coronavirus”.

L’iniziativa, realizzata dal comitato regionale dell’Unione Sportiva Acli Marche e dall’amministrazione comunale di Grottammare, assessorato allo sport ed alla salute, infatti ha modifica le proprie modalità di svolgimento al fine di poter garantire ai tanti iscritti all’iniziativa la possibilità di praticare attività fisica anche rimanendo all’interno della propria abitazione.
 

“In questo periodo particolarmente difficile – hanno detto l’assessore alla salute e allo sport del Comune di Grottammare Alessandra Biocca ed il presidente regionale dell’U.S. Acli Marche Giulio Lucidi – vogliamo rimanere vicini agli iscritti al progetto ribadendo ancora una volta l’importanza di una pratica regolare di attività fisica che ha effetti positivi sul benessere personale e sulla propria salute. Con questa iniziativa vogliamo anche ampliare il numero dei partecipanti visto che tante persone ora sono costrette a rimanere a casa ed hanno maggior tempo libero che è possibile dedicare proprio all’attività fisica”.
 

“Equilibrio e movimento per la salute”, che rientra nell’iniziativa nazionale dell’U.S. Acli “Io resto a casa e faccio sport” si sta svolgendo mediante lezioni tenute dalla professoressa Sara Piunti che sono disponibili gratuitamente a sul sito www.usaclimarche.com, sul canale youtube Unione Sportiva Acli Marche e sulla pagina facebook Unione Sportiva Acli Marche

Per ulteriori informazioni sull’iniziativa e per aderire si può chiamare il numero 344 2229927.

 

“Ora sostegno ai volontari” - La Fondazione Carisap al fianco della Comunità ascolana

30 marzo 2020


Il presidente Angelo Galeati ha annunciato che dalla prossima settimana la Fondazione Carisap inizierà ad occuparsi delle strategie per poter garantire e sostenere la ripartenza. Nel piano pluriennale attuale sono state previste risorse importanti a sostegno delle organizzazioni del Terzo settore ma probabilmente ora, alla luce di quello che sta succedendo a causa dell’emergenza coronavirus, cambieranno gli ambiti di intervento a cui verranno destinare i fondi a disposizione.

Dopo aver messo a disposizione subito 400mila euro da destinare all’acquisto di dispositivi di protezione individuale dei medici e del personale sanitario in servizio negli ospedali dell’Area vasta 5 e aver consentito anche l’acquisto di importanti macchinari diagnostici, nei prossimi giorni negli uffici della Fondazione in corso Trento e Trieste dove trova sede anche la Bottega del Terzo settore, si comincerà a valutare le iniziative da prendere a sostegno dell’intera comunità ascolana.


Oltre che una emergenza sanitaria quella del Covid-19 sta diventando anche un problema sociale. Un ruolo decisivo, in questo contesto, è stato riservato alle organizzazioni del Terzo settore che nella provincia di Ascoli negli ultimi anni ha avuto un notevole sviluppo grazie soprattutto all’opera e al sostegno garantito dalla Fondazione Carisap. Sono 1483 le organizzazioni censite nel Piceno di cui 308 sono quelle riconosciute, 58 le cooperative sociali e 16 le fondazioni. Su una popolazione di circa 210mila abitanti, 20mila sono i volontari impegnati in tutta la provincia di Ascoli nel Terzo settore.

MICHELE PER TUTTI A CASA TUA !

30 marzo 2020


in questo periodo particolare in cui la nostra Sede è chiusa NON VOGLIAMO LASCIARE SOLE le Famiglie con Bambini Disabili, perciò mettiamo a disposizione i nostri professionisti via web:

 

- Osteopata metodo F.S.C.;
- Neuropsicomotricista;
- Psicologa;
- Bioterapista Nutrizionale.


Per usufruire dei nostri servizi è necessario prendere appuntamento chiamando  cell. 375 5322236 e poi ci metteremo in contatto con TE.
#restiamoacasamaoperativi  #michelepertuttinontilasciasolo

“Movimento & Salute” a Venarotta e Palmiano diventa on line nel periodo del Coronavirus

27 marzo 2020


“Movimento & Salute”, l’iniziativa che viene organizzata dall’U.S. Acli provinciale e dalle amministrazioni comunali di Palmiano e Venarotta col sostegno della Regione Marche, ai sensi della Deliberazione di Giunta Regionale n. 386/2019 (Misura 7), diventa on line.

Vista l’impossibilità di uscire di casa e vista comunque la necessità di svolgere attività fisica, è stata autorizzata la prosecuzione dell’intervento attraverso una serie di lezioni che saranno tenute dall’insegnante prof. Alessandro Esposto.

Le lezioni andranno avanti fino al periodo di sospensione dei corsi che venivano svolti settimanalmente a Castel San Pietro e Venarotta, nell’ambito del progetto finanziato dalla Regione Marche per sostenere la ripresa delle attività sportive nelle aree colpite dal sisma.

La partecipazione al progetto è gratuita. Le lezioni sono disponibili sul sito www.usaclimarche.com, sul canale youtube Unione Sportiva Acli Marche e sulla pagina facebook Unione Sportiva Acli Marche.

Anche l’Organizzazione Mondiale della sanità, in questo periodo davvero difficile per la popolazione mondiale, consiglia di continuare a muoversi e ridurre il più possibile la sedentarietà. Proprio per questo, se non si può uscire, è altrettanto utile praticare esercizi in casa e con “Movimento & Salute”, grazie alla lezioni del prof. Alessandro Esposto, è possibile farlo.

Non si riparte senza il sociale - Terzo settore avrebbe potuto e dovuto avere un ruolo di rilievo

27 marzo 2020


Stefano Zamagni, economista e teorico dell’economia civile, primo presidente dell’agenzia del Volontariato e riferimento di tutti questi mondi, dalla sua Bologna analizza la situazione. «Durante l’emergenza fino a qui non si è voluto fare uso del principio di sussidiarietà da tutti acclamato come necessario. Se c’era un’occasione in cui il coinvolgimento degli Enti di Terzo settore era doveroso era proprio questo perché è in questi momenti che i corpi della società civile esprimono la loro massima potenzia di fuoco, come mi piace definirla, «In questa crisi il Terzo settore avrebbe potuto e dovuto avere un ruolo di rilievo, invece non è stato minimamente coinvolto.
 

Clicca qui per leggere l'articolo completo.

Prefigurare il Futuro, metodi e tecniche per potenziare speranza e progettualità – Emergenza Covid1

25 marzo 2020


Bottega aderisce e segnala l'iniziativa “Prefigurare il Futuro, metodi e tecniche per potenziare speranza e progettualità – Emergenza  Covid19 / Coronavirus” promossa dalla Fondazione Patrizio Paoletti per lo Sviluppo e la Comunicazione, che prevede la condivisione di un vademecum con 10 chiavi che aiutano i genitori a comunicare nel modo giusto con i bambini, mantenendosi lucidi e forti in questo momento così delicato, corredato da un percorso di formazione a distanza (FAD) organizzato in una video lezione di presentazione e 10 video-lezioni dedicate a ciascuno dei 10 passi.

 

Scarica gratuitamente il vademecum (clicca qui)
 

Prenota gratuitamente le video lezioni al link (clicca qui) 
compilando un semplice form

 

Leggi il comunicato stampa dell'iniziativa (clicca qui)

 

Attiviamo Energie Positive! Ciclo di webinar è aperto a tutti

25 marzo 2020


A tutti i nostri soci segnaliamo la possibilità di partecipare gratuitamente ai webinar formativi di alto livello "Attiviamo Energie Positive". Il focus degli argomenti è particolarmente indicato per soggetti del terzo settore e del non profit, mondo del volontariato, freelance, lavoratori cognitivi, associazioni culturali, artisti, organizzatori di eventi, formatori, imprese sociali e cooperative.

www.attiviamoenergiepositive.it

A chi è dedicato
Questo ciclo di webinar è aperto a tutti senza nessuna distinzione, ma il focus degli argomenti è particolarmente indicato per soggetti del terzo settore e del non profit, mondo del volontariato, freelance, lavoratori cognitivi, associazioni culturali, artisti, organizzatori di eventi, formatori, imprese sociali e cooperative. Se anche tu ogni giorno operi sul territorio per generare un impatto etico e positivo, sei nel posto giusto!


Come funziona
Partecipare ai momenti formativi è facile e gratuito e non richiede nessuna pre-registrazione. Potrai interagire con i docenti utilizzando il form per le domande (Q&A). Se perdi una lezione non preoccuparti, i file saranno disponibili sul podcast. Vuoi partecipare? Scarica gratuitamente GoToMeeting e collegati nel giorno e all’ora indicata nel calendario (vedrai in corrispondenza di ogni relatore il pulsante “Partecipa”).

Se non hai una connessione Internet o se ti risulta che la stanza sia piena puoi telefonare – nel giorno e orario del corso – al numero: 02 91 29 46 27 (codice di accesso: 491-885-245).

LA RESILIENZA DOMICILIARE DELLO IOM !

25 marzo 2020


Pubblichiamo un work in progress della nostra volontaria Melina, che da fine gennaio si era resa disponibile come tutor per il progetto dello IOM di knitting therapy “Il filo di Arianna, la tela di Penelope”, attivato nel reparto di oncologia dell’Ospedale Mazzoni e rivolto a tutti i pazienti in attesa di terapie ed ai loro accompagnatori .

Per motivi di sicurezza dovuti all’emergenza covid-19, lo IOM ha dovuto interrompere una serie di iniziative tra cui  questa.  Ma le nostre volontarie continuano a lavorare da casa, certe, come tutti noi, che alla fine di questo terribile periodo, torneremo insieme non solo per lavorare a maglia, ma per  condividere tantissime  esperienze. 

Nella foto una coperta con tanti bellissimi e coloratissimi quadrati, ognuno simbolo di speranza e rinascita. Perchè la vera forza, il vero coraggio, è riuscire a creare qualcosa, pensando al futuro, nei momenti in cui il futuro è dolorosamente vago. 


Invitiamo tutti a creare dei quadrati di lana che poi ci consegnerete, per creare delle coperte, che lo IOM donerà a persone fragili e sole. Un caloroso abbraccio metaforico da parte di tutti noi. 


Ricordiamo che l’assistenza domiciliare gratuita ai malati oncologici continua ad essere attiva, per INFO: 3331252563

E’ inoltre attivo il servizio di supporto psicologico a distanza, a nostro avviso fondamentale in momenti di grande disagio, paura e stress come questo che stiamo attraversando, chiamando il numero della Dr.ssa Sabrina Marinial 3388758136, che si è resa disponibile ad effettuare colloqui attraverso Skipe, video chat di WhatsApp e telefono cellulare. 


Infine l’Ambulatorio Senologico Multidisciplinare, afferito nel 2018 alla Breast Unit dell’Area Vasta 5,  rimane aperto anche nell’emergenza covid-19 solo per casi di carcinoma mammario accertato. Le patologie oncologiche sono considerate di categoria A per cui hanno la precedenza e l’urgenza nel trattamento. 

Si può accedere all’Ambulatorio tramite prenotazione telefonica al numero 366.7469731, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13. 

www.iomascoli.it

#iorestoacasa Si, ma dove? - Radio Incredibile

24 marzo 2020


Venerdi  27 Marzo - ore 21.30 su RADIO INCREDIBILE 
conversazioni con gli Enti della Prima Accoglienza Marchigiana, tra ospiti anche Pino Felicetti del PAS (Polo Accoglienza e Solidarietà) ....da non perdere!

segui Radio Incredibile su FB 

IL TERZO SETTORE NEL DECRETO CURA ITALIA

23 marzo 2020


I decreti legge n. 18 (il cosiddetto Cura Italia) e 14 del 2020 dettano le disposizioni circa attività e adempimenti di associazioni, fondazioni, enti del terzo settore e del volontariato finalizzate al superamento dell'emergenza Covid-19. Le principali concessioni sono così riassumibili:


Riunioni in videoconferenza.
Tutte le associazioni (riconosciute e non) e le fondazioni fino al 31 luglio 2020 sono autorizzate a riunire consigli di amministrazione, comitati esecutivi e assemblee in videoconferenza, purché siano individuati sistemi che consentano di identificare con certezza i partecipanti. Ovviamente, dovrà essere fornita adeguata pubblicità delle sedute secondo modalità che ciascun ente dovrà fissare in modo che sia concesso a tutti gli amministratori e associati aventi diritto di partecipare alle assise.

Deposito del bilancio per gli Enti del terzo settore.
Onlus, organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale potranno approvare i bilanci entro il 31 ottobre 2020. La data deve essere interpretata come limite, con possibilità di utilizzare anche i termini ordinari (31 luglio). L'obbligo di deposito del bilancio presso il Registro unico nazionale del terzo settore (dlgs 117, art. 48, comma 3) probabilmente riguarderà, i bilanci relativi all'esercizio 2020 da depositare nel giugno 2021, in seguito a istituzione e funzionamento del Ruts.
Per i bilanci di tutte le altre associazioni, fondazioni ed enti non ancora Ets (o che mai saranno tali), le indicazioni dovranno venire da prefetture e regioni che li hanno riconosciuti e che richiedono l'approvazione e il deposito dei rendiconti.


Riapertura dei termini per le modifiche statutarie.
Odv, Aps e Onlus potranno effettuare modifiche statutarie, con le modalità e le maggioranze previste per le deliberazioni dell'assemblea ordinaria, entro il 31 ottobre 2020. Lo stesso dicasi per le imprese sociali.

Lavoro dei volontari. Durante il periodo emergenziale, il lavoro retribuito e quello volontario presso un Ets, divengono compatibili.
 

Chiusura al pubblico fino al 3 aprile 2020 - info di servizio

10 marzo 2020


Si comunica che Bottega del Terzo Settore – in ottemperanza alle misure governative finalizzate al contenimento diretto del virus Covid-19 o di ritardo della diffusione – rimarrà chiusa  al pubblico fino al giorno 3 aprile 2020.

 

Per informazioni più dettagliate, considerato il frequente aggiornamento della bibliografia normativa relativa all'emergenza coronavirus, consulta il sito della Regione Marche: clicca qui

Proroga al 29 maggio - Bando “Cambio rotta”. Percorsi di contrasto alla devianza minorile

06 marzo 2020


Il Bando Cambio Rotta promosso da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, si propone di sostenere interventi socio-educativi rivolti a minori tra i 10 e 17 anni di età segnalati dall’Autorità giudiziaria minorile e già in carico agli Uffici di servizio sociale per i minorenni (USSM) o ai servizi sociali territoriali, in particolare per reati di gruppo, oppure in uscita da procedimenti penali o amministrativi.

Il bando mette a disposizione complessivamente 15 milioni di euro. A causa dei disagi provocati dal coronavirus, la scadenza è prorogata al 29 maggio 2020, per permettere a tutte le organizzazioni e gli enti interessati di presentare le proposte di progetto.
 

I progetti devono essere presentati esclusivamente on line, tramite la piattaforma Chàiros su www.conibambini.org, e potranno avere una dimensione regionale o interregionale. In quest’ultimo caso, l’intervento potrà essere localizzato in più di una regione ma all’interno di una sola area geografica (Nord, Centro, Sud e Isole). I progetti, come i precedenti selezionati da Con i Bambini, prevedono l’introduzione della valutazione di impatto, ovvero una valutazione complessiva dell’efficacia delle azioni realizzate.

Di seguito è possibile scaricare due facsimili che riportano i principali formulari da compilare sul portale Chàiros. La sezione finalità/risultati verrà attivata nelle prossime settimane.

per maggiori informazioni CLICCA QUI

Corso Gratuito di attività motoria e autodifesa - FOLLOW YOURSELF

24 febbraio 2020


ACCENDI LA TUA VOGLIA DI FARE SPORT - E SPEGNI IL TUO SMARTPHONE
Corso Gratuito di attività motoria e autodifesa per ragazzi e ragazze delle scuole secondarie inferiori

FOLLOW YOURSELF 
Progetto sull'informazione e la prevenzione del cyberbullismo e della dipendenza tecnologica

Ogni martedi e giovedi dalle ore 15,30 alle ore 16,30 - dal 3 al 26 marzo 2020

Presso Ec Studios Production ASD APS - Via Manara134,  San Benedetto del Tronto (AP)

info:

Mobile 331 1472654  / Mobile 3662076296

11 marzo - Corso gratuito di autodifesa per donne - edizione 2020

24 febbraio 2020


L’11 marzo prenderà il via una nuova edizione del Corso gratuito di autodifesa per donne che si svolgerà presso la palestra del Liceo classico. Si tratta di una iniziativa ormai consolidata nel tempo visto che l’Unione Sportiva Acli Marche, sin dal 2017, ne ha organizzati già 13 con quasi 400 donne di ogni età coinvolte.

L’iniziativa è organizzata in collaborazione e con il sostegno dell’assessorato alle politiche sociali del Comune di San Benedetto del Tronto, della Regione Marche e di Coop Alleanza 3.0, col patrocinio della Commissione regionale per le pari opportunità tra uomo e donna della Regione Marche, ed in collaborazione con Qualis Lab – Analisi cliniche e con i Centri antiviolenza delle Marche.

“Il corso di autodifesa – dice l’istruttore Emanuele Conti - ha l’obiettivo di aiutare le donne a evitare molestie e/o aggressioni, insegnare loro a distinguere tra pericolo reale e pericolo potenziale, spiegare l’atteggiamento da tenere nel caso di aggressione e le metodologie necessarie per farvi fronte in maniera efficace. Le donne in questo modo acquisiranno una maggiore consapevolezza delle proprie capacità personali ed avranno più autostima”.

“L’iniziativa – dice il presidente regionale U.S. Acli Marche Giulio Lucidi – ha una duplice finalità. Oltre a dare strumenti utili riguardo all’autodifesa, infatti, il corso permette alle iscritte di fare attività fisica e farla significa, ad esempio, più salute per il cuore, il cervello, le arterie e le vene. Inoltre fare movimento migliora la salute delle ossa e dei muscoli. Una donna su 4 è sedentaria e non svolge attività fisica neanche moderata. Proprio per questo invitiamo le donne a partecipare a questo progetto che permetterà loro di muoversi di più”.

 

Il corso si terrà dall’11 marzo al 15 aprile ogni mercoledì dalle ore 19,30 alle 20,30 presso la palestra del Liceo classico in viale De Gasperi 135 a San Benedetto del Tronto.

L’iscrizione e la partecipazione sono gratuite, si consiglia la prenotazione visto che potranno partecipare le prime 50 iscritte.

Per maggiori informazioni e per le iscrizioni occorre rivolgersi alla segreteria del corso
Cell. 3442229927

oppure si possono consultare la pagina facebook Unione Sportiva Acli Marche o il sito www.usaclimarche.com 

 

Tavole rotonde dei soci,  concluso il 1° ciclo di incontri

19 febbraio 2020


Tavole rotonde dei soci, si è concluso il 1° ciclo di incontri con il Tavolo Rosso “Trasformare il digitale in un vantaggio per la comunità” se sei socio partecipa anche tu alla survey disponibile a questo link: clicca qui

Corsi 2020 - CSV Centro servizi volontariato Marche

18 febbraio 2020


Promossi dal Centro servizi per il volontariato Marche, 8 corsi di formazione - alcuni on line, altri in presenza - per migliorare le competenze dei volontari in diversi ambiti

ANCONA – Il CSV Marche presenta il programma 2020 dei suoi corsi di formazione pensati per migliorare le competenze, in vari ambiti, dei volontari di enti del terzo settore marchigiani. Dalle tecniche di fundraising all'advocacy, dagli aggiornamenti legislativi della Riforma del terzo settore alle implicazioni sulla gestione di un'associazione, dalle opportunità legate al Corpo europeo di solidarietà agli adempimenti del GDPR sulla privacy, dalla fotografia sociale alla rigenerazione dei beni comuni, ecco i titoli dei corsi in calendario:


PRINCIPI E TECNICHE DELLA RACCOLTA FONDI
Come organizzare una raccolta fondi efficace e su misura per la tua associazione
Corso provinciale, con 2 incontri da 3 ore, nei mesi di febbraio e marzo negli sportelli del CSV Marche


CONFINI E TERRITORI
Strumenti e scenari di advocacy locale sul tema delle migrazioni
Seminario a Pesaro – Palazzo Gradari, 21 febbraio 2020, dalle ore 10 alle 18


LA GESTIONE DI UN’ASSOCIAZIONE: TRA NORMATIVA E PRATICA
Aggiornamenti e obblighi legislativi, al passo con le novità del percorso attuativo del Codice del terzo settore.
6 webinar, su altrettanti moduli tematici, da 2 ore ciascuno, con cadenza mensile, a partire da marzo.


IL CORPO EUROPEO DI SOLIDARIETÀ
Un’opportunità di crescita per i giovani e per le associazioni
Un webinar di 2,5 ore, nel mese di aprile


PRIVACY: GDPR E ADEMPIMENTI PER IL TERZO SETTORE
I contenuti del Regolamento Ue 2016/679 e gli adempimenti connessi
Un webinar di 2,5 ore nel mese di  aprile/maggio


FOTOGRAFIA SOCIALE E COMUNICAZIONE NON PROFIT
Elementi di base per migliorare l'uso delle immagini nella comunicazione della propria associazione
2 webinar di 2 ore, nel mese di ottobre


LA RIGENERAZIONE URBANA PER L’INNOVAZIONE SOCIALE
Stimoli per una visione attuale della comunità, del welfare e del bene comune
Corso provinciale, con 1 giornata da 6 ore, nei mesi di settembre e ottobre

Seguiranno poi comunicazioni specifiche di ogni singolo corso, con il programma dettagliato (date, orari ecc.) e l'apertura delle iscrizioni. 

OTS LAB FESLTIVAL Laboratorio minimo teatro,Fondazione Carisap, Federgat e Teatro sociale Marche

16 febbraio 2020


Il Laboratorio Minimo Teatro, insieme alla Fondazione Carisap, Federgat e teatrosocialemarche, presenta...
OTS LAB FESTIVAL

il 28 febbraio, 29 febbraio e 1 marzo 2020 saranno giornate ricche di eventi assolutamente da non perdere
Un festival che racchiude condivisione, formazione e tre imperdibili spettacoli…
un viaggio nel mondo del teatro sociale

Noi non vediamo l'ora. E voi ⁉️

Incontri formativi GRE AVPC PICENA -  A partire dal 26 febbraio 2019

15 febbraio 2020



L’associazione Gre Avpc Picena organizza tre serate informative per la popolazione e per quanti vorranno diventare volontari di Protezione Civile, che si terranno a partire dal 26 febbraio 2019, presso la Sala della Ragione del Palazzo dei Capitani ad Ascoli Piceno, presso Piazza del Popolo, dalle ore 20,30 alle ore 22,30.


L’obiettivo è quello di diffondere la cultura della Prevenzione, concetto introdotto dal nostro carissimo On. Giuseppe Zamberletti, “Padre fondatore della Protezione Civile”, ma anche di dare dei cenni sulla Protezione Civile, su come essa è organizzata e, soprattutto, su cosa ogni cittadino ha il dovere di fare per la salvaguardia del suo territorio, molto fragile e soggetto a molteplici fenomeni calamitosi. Basti ricordare l’ultimo terremoto che ha colpito il Centro Italia, per il quale erano sempre più necessari “uomini e donne” con particolari professionalità e competenze.

In certe circostanze bisogna dapprima “saper essere” ma anche “saper fare”: il volontario di Protezione Civile è colui che gratuitamente, spinto dalla passione ma anche preventivamente informato e poi formato dalle istituzioni, si accinge a portare aiuto agli altri in caso di calamità, e pertanto deve essere pronto e flessibile, a prescindere dalle circostanze.


Gli incontri, completamente gratuiti, saranno tenuti da esperti del settore e saranno finalizzati ad avvicinare i cittadini al mondo della Protezione Civile, quali parti attive del Sistema e a formare volontari specializzati, in grado di operare in ambito di Protezione Civile a livello locale e nazionale per fornire aiuto e risposta alle emergenze.

L’invito è, pertanto, per tutta la popolazione, in particolare per chi è interessato a conoscere le dinamiche della Protezione Civile e ad operarvi.

Gli incontri avranno luogo il 26 febbraio 2019, il 12 marzo 2019 e il 19 marzo 2019 
(sempre dalle ore 20,30 alle ore 22,30) e verteranno sulla Psicologia in emergenza, sulla Conoscenza della Protezione Civile e sulle Radiocomunicazioni in emergenza.

Per maggiori informazioni e dettagli, telefonare al 340.6756654

o contattare e scrivere a  gre.ascolipiceno@gmail.com
 

56° incontro - Associazione culturale Das Andere

13 febbraio 2020


Sabato 29 febbraio 2020 alle ore 18,00 si terrà il 56° incontro - Associazione culturale Das Andere (lectio magistralis) presso la Bottegga del Terzo Settore in via Trieste 18, Ascoli PIceno

PALAZZO COLONNA - La storia della casata e la nuova esposizone museale.

Festival dell’Appennino - Presentata alla BIT di Milano l’edizione 2020

13 febbraio 2020


L‘edizione 2020 del Festival dell’Appennino, il progetto di valorizzazione del territorio realizzato dall’associazione Appennino Up insieme alla Fondazione Carisap nell’ambito di Masterplan terremotto, è stata presentata alla Bit di Milano nello stand della Regione Marche. Ad introdurre le novità e illustrare il programma dell’iniziativa, nata con lo scopo di attivare nel territorio processi turistici virtuosi e stimolare la ripartenza dell’economia dell’area montana, è toccato a Carlo Lanciotti, mentre Valeria Nicu, collaboratrice del Festival, ha spiegato il format e il responsabile della Piceno Tour, Stefano Tulli, ha descritto i pacchetti turistici proposti nella prestigiosa sede milanese.

 

Il Festival arrivato alla sua nona edizione, nel 2020 si presenterà con eventi quotidiani dal 26 giugno al 5 luglio e la giornata di chiusura il 10 luglio. In un format pensato per poter proporre pacchetti turistici che siano funzionali a un pubblico di specialisti del settore, agenzie italiane e tour operatori stranieri.

 

Tutti gli eventi proposti sono un felice connubio tra avvincenti escursioni alla ricerca di paesaggi dimenticati, antiche tradizioni e leggende, borghi pieni di fascino e suggestione, ed eventi culturali. L’originalità che li caratterizza si basa anche sul coinvolgimento delle comunità locali nell’individuare ed esaltare le peculiarità paesaggistiche e culturali del luogo. L’aspetto artistico è, infatti, funzionale alla creazione di scenari incantevoli per vivere a pieno la magia dei Monti Sibillini e dei Monti della Laga. Il nuovo format 2020 prevede l’allestimento nel cuore di Ascoli Piceno, porta naturale verso l’Appennino, di un “Campo base” – tra il Chiostro di San Francesco e Sala Cola dell’Amatrice – dove ogni sera, dalle 18,30 sarà possibile gustare prodotti tipici, assistere a spettacoli teatrali, musicali, cinematografici e a coinvolgenti incontri con autori e protagonisti del mondo della montagna. Tra gli ospiti Massimiliano Ossini, Franco Arminio, Vincenzo Mollica, Erri De Luca, Licia Colò, Marco Albino Ferrari, Gli Slegati, Mario Polia, Augusto Ciuffetti, il Coro alpino La Cordata, Franco Michieli, lo Chef Fabio Lai.

Corso di cinema 2020 - UPLEA, Università del tempo libero e della libera età

12 febbraio 2020


Mercoledi 4 Marzo 2020 - Presso Bottega del Terzo Settore - Via Trieste 1, Ascoli Piceno 

Ore 17,00 

UPLEA, Università del tempo libero e della libera età, organizza un corso di cinema. Per il primo appuntamento vedremo insieme il film: "Il bruto e la bella"
Docente: Giuliano De Angelis

«Il bruto e la bella fu soprattutto un pezzo di bravura da parte di Minnelli, perché non è affatto facile fare del cinema sul cinema. Si potrebbe pensare che per un uomo di cinema sia la cosa più facile del mondo, ma i risultati, in genere, hanno un non so che di falso. Il bruto e la bella rappresenta l'eccezione: è un film onesto»

per maggioni informazioni: clicca qui
 

L'Uplea (Università Itinerante Popolare del Tempo Libero e della Libera Età) è un'associazione che si fonda sul volontariato e sul principio di solidarietà, con finalità culturali e sociali: accrescere e sviluppare nuove conoscenze per essere al passo con i tempi considerando l'apprendimento come un viaggio a tappe che cambia con l'età ma non si esaurisce mai e creare occasione di incontro tra le generazioni per una vita di relazione più ricca e gratificante.

Workshop di scrittura scuola Holden “Le storie del paesaggio” - Libreria Rinascita

12 febbraio 2020


DAL 28 MARZO AL 18 APRILE 2020 
Sarà un laboratorio di scrittura – en plein air, come dicono i paesaggisti – dove sperimenteremo i ferri del mestiere: scopriremo come scrivere incipit, organizzare un plot, scegliere un genere, cercare la giusta voce narrante e costruire dialoghi e descrizioni. Faremo molto collaudo; quella cosa che in letteratura si chiama editing e che i più bravi sanno fare, soprattutto, da soli. E poi impareremo come lasciare i nostri paesaggi narrativi, scrivendo il finale più giusto.


Tutti i paesaggi hanno una storia nascosta e aspettano solo che qualcuno la racconti. Più di tutti, quei paesaggi feriti, dimenticati, spopolati e fragili di cui l’Italia è piena, e che spesso sono anche epici, immortali e abitati da straordinari personaggi in cerca d’autore. Paesaggi che sembrano non cambiare mai, ma che invece sono in continuo mutamento: edilizio, climatico ed ecologico.

scopri tutte le informazioni sul corso: clicca qui

Corso di formazione in LEADERSHIP & PNL

02 settembre 2019


COSA?

Il corso, aperto a tutti e gratuito, è mirato a fornire le tecniche necessarie a sfruttare le abilità naturali della mente per creare "valore con i comportamenti", attraverso una comunicazione più efficace e una maggiore consapevolezza sulla vita e sulla gestione delle relazioni.

 

COME?

Il programma formativo sarà definito secondo un approccio tailor-made sulla base delle realtà e delle esigenze dei partecipanti raccolte durante la sessione di “in-take” e sviluppato nel corso delle successive due giornate in modalità full time.

 

QUANDO?

4 ottobre 2019, ore 16:00-19:00 per la sessione di in-take

19 e 20 ottobre 2019, ore 9:00-13:00 e 14:30-18:30 per le giornate formative

 

DOVE?

Presso la Bottega del Terzo Settore, in Corso Trento e Trieste n.18 ad Ascoli Piceno

 

CON CHI?

A guidare il percorso sarà MARCELLO BUGLIONE, docente in Programmazione Neuro-Linguistica, Life-Business-English Coach con esperienza pluriennale su scala internazionale, in collaborazione con JACOPO ANGIOLINI, Personal Business English Coach.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI entro martedì 2 ottobre

 

Sapere e saper fare fundraising - iscrizioni aperte fino al 31 LUGLIO 2019

24 luglio 2019


Abbiamo il piacere di ricordare che è possibile iscriversi al nuovo itinerario formativo “SAPERE E SAPER FARE FUNDRAISING – La sfida della sostenibilità economica per le organizzazioni di Terzo Settore” che inzierà martedì 24 settembre 2019, dalle 10 alle 19, presso Bottega del Terzo Settore.
 

COMPILA IL MODULO DI ISCRIZIONE

SCOPRI L’ITINERARIO E IL PROGRAMMA FORMATIVO COMPLETO


Il corso organizzato da Bottega del Terzo Settore e Fondazione Carisap in collaborazione con Scuola di Roma Fundraising e Patrimonio Cultura
 

Le iscrizioni al corso sono aperte fino al 31 luglio 2019


segreteria@bottegaterzosettore.it
Tel. 0736 248733

www.bottegaterzosettore.it

CO-PROGETTARE E CO-GESTIRE - 12 Luglio ore 17:00

30 giugno 2019


La Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno invita la comunità a partecipare al convegno:
"CO-PROGETTARE E CO-GESTIRE" NUOVI MODELLI CONDIVISI DI INTERVENTO PER LA COMUNITA'
12 Luglio ore 17:00 Bottega del Terzo Settore, C.so Trento e Trieste 18 ad Ascoli Piceno.


Il programma
SALUTI
Angelo Davide Galeati - Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno
INTRODUZIONE
Giorgio Righetti – Direttore generale Acri
METODOLOGIE E PRATICHE DI CO-PROGETTAZIONE PER IL TERZO SETTORE
Ugo De Ambrogio – Direttore IRS - Istituto per la Ricerca Sociale
BUONE ESPERIENZE DI CO-PROGETTAZIONE E DI CO-GESTIONE
Marco Imperiale – Direttore generale Fondazione con il Sud
LA CO-PROGETTAZIONE IN AZIONE
Gianfranco Marocchi – Direttore Welfare Oggi

PARTECIPA anche tu Il Piano Pluriennale accoglie i bisogni di tutta la comunità, anche i tuoi.
Se hai un’idea o un progetto per il futuro del nostro territorio, presentacela

Rigenerazione urbana come stile di lavoro - Ciclo di 5 seminari

30 aprile 2019


Bottega del Terzo Settore in collaborazione con Università degli studi Roma Tre e Università di Camerino, presentano: un ciclo di seminari sulla "Rigenerazione urbana come stile di lavoro", che si terrà presso gli spazi di Bottega del Terzo Settore, a partire dall' 8 maggio prossimo. Le lezioni saranno tenute da illustri docenti provenienti da diverse parti d'Italia. Qui il programma completo del corso. Per qualsiasi informazione gli uffici di Bottega sono a disposizione (0736/248733).

Seminari Formativi: “Terzo Settore e Pubblica Amministrazione”

16 aprile 2019


Bottega del Terzo Settore, Fondazione Carisap e Università di Camerino collaborano per offrire alla comunità una formazione costante.

Questa volta l'argomento di interesse sarà "Terzo Settore e Pubblica Amministrazione alla luce del nuovo codice dei contratti pubblici e del codice del Terzo Settore".

I seminari del mattino saranno rivolti ai dipendenti della Pubblica Amministrazione; quelli del pomeriggio invece agli enti del Terzo Settore.

Negli allegati sottostanti i programmi dettagliati delle giornate e i moduli per l'iscrizione:

- Programma Pubblica Amministrazione+ Modulo di iscrizione;
- Programma Terzo Settore+ Modulo di iscrizione.

C'è tempo fino al 4 maggio per inviare la domanda di partecipazione!

Gli uffici di Bottega rimangono a disposizione per ulteriori informazioni.

Tel. 0736/248733
E-mail: segreteria@bottegaterzosettore.it

 

“VE - Visioni, in Evoluzione” | Il nuovo magazine di Bottega del Terzo Settore

21 marzo 2019


È online sul nostro sito web la prima uscita di "VE - Visioni, in Evoluzione", il nuovo magazine di Bottega del Terzo Settore, uno spazio dove far vivere le idee per vincere le sfide del presente e guardare con ottimismo al futuro.

Sfoglia il magazine nel nostro sito: https://www.bottegaterzosettore.it/index.php/magazine

“VE – Visioni, in Evoluzione”, un magazine dove far vivere le idee. E per cominciare ci siamo chiesti: cosa può aiutare la nostra comunità a vincere le sfide del presente e guardare con ottimismo al futuro? Tra storie, iniziative e appuntamenti c’è molto altro da leggere.

Chi volesse ricevere via email il magazine può scrivere a info@bottegaterzosettore.it

1° Talk Show sulle Cooperative di Comunità

19 febbraio 2019


Sabato 23 Febbraio alle 17.30 vi aspettiamo nella nostra sede in Corso Trento e Trieste ad Ascoli Piceno per il primo Talk Show sulle Cooperative di Comunità.


Vi invitiamo a discutere le esperienze delle cooperative di comunità sul nostro territorio e in Italia

Una discussione aperta con un variegato panel di ospiti dal mondo "coop" che coprirà aspetti tecnici e testimonianze sul campo per favorire il dibattito con la nostra comunità. Al termine dello show seguirà un aperitivo di networking.

Scopriremo insieme cosa sono le Cooperative di Comnunità

Un modello di innovazione sociale dove i cittadini sono produttori e fruitori di beni e servizi, è un modello che crea sinergia e coesione in una comunità, mettendo a sistema le attività di singoli cittadini, imprese, associazioni e istituzioni rispondendo così ad esigenze plurime di mutualità.

Deve avere come esplicito obiettivo, quello di produrre vantaggi a favore di una comunità alla quale i soci promotori appartengono o che eleggono come propria. Questo obiettivo deve essere perseguito attraverso la produzione di beni e servizi che incidano in modo stabile e duraturo sulla qualità della vita sociale ed economica della comunità.

L'evento è organizzato da CISI e Bottega del Terzo Settore con il coinvolgimento di ART COM 2.0 e il Comune di Melpignano (LE).

Per registrarsi all'evento: https://bit.ly/2BDP1G1

L'evento è presente anche su Fuono www.fuono.com
La nuova App, utile per tutte le associazioni ed imprese del territorio per promuovere e far conoscere i propri servizi direttamente a residenti, turisti e utenti.

EVENTO FACEBOOK

 

Sportelli BTS

22 gennaio 2019


Dal 29 gennaio tornano gli appuntamenti mensili con gli sportelli di consulenza GRATUITA di Bottega per i propri soci.
- Dalle ore 15:30 alle ore 18:30 l'avvocato Eleonora Norcini Pala sarà presente in struttura per approfondire i temi di natura legale;
- Dalle 15:30 alle 17:30 ci saranno i referenti dell'ODCEC (Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Ascoli) per informazioni sugli aspetti amministrativi, fiscali, finanziari e civilistici;
- Dalle ore 17 alle ore 18.30 sarà presente un referente dell'associazione Fermento Sociale per qualsiasi informazione sulle strategie e gli strumenti base della comunicazione online.

Per prendere appuntamento è necessario inviare una mail a info@bottegaterzosettore.it indicando il tipo di sportello richiesto e la tematica oggetto di consultazione.

Torniamo a conoscerci meglio!

22 gennaio 2019


Per tutti i SOCI di Bottega, sarà possibile, su appuntamento, venire in sede per girare un breve video della durata di 3-4 minuti in cui ci si presenta; si spiega cosa fa la propria associazione ed il motivo per cui si è deciso di aderire a Bottega del Terzo Settore.
Il video sarà poi trasmesso sui nostri canali social.
In tal modo miriamo non solo a far conoscere i soci BTS reciprocamente, ma anche a farli conoscere a tutta la nostra community Facebook, che ad oggi conta più di 10.000 utenze.

Per prenotare la tua registrazione scrivi a: info@bottegaterzosettore.it o chiamaci allo 0736/248733.

News 2019 sulla fatturazione elettronica

14 gennaio 2019


Articolo a cura della Dott.ssa Giulia Liboni- Vice presidente ODCEC Ascoli Piceno
 

Dal 1 gennaio 2019, salvi i casi di esonero, l’obbligo di fatturazione elettronica coinvolge la totalità dei privati che effettuano scambi commerciali e che quindi emettono e ricevono fattura.
Anche le associazioni dotate di partita IVA saranno soggette all’obbligo di emettere fattura elettronica con le modalità previste dal provvedimento n. 89757 del 30 aprile 2018 pubblicato sul sito dell’Agenzia delle Entrate, comprese quelle che attualmente aderiscono al regime agevolato ex L. 398/1991.
Tutte le associazioni o enti del Terzo settore che non svolgono attività commerciale risulteranno in ogni caso destinatarie di fatture elettroniche che potranno ricevere secondo le tre seguenti modalità: scaricando i file dal sito dell’Agenzia delle Entrate; ricevendo la fattura su email pec; utilizzando un software che tramite sistema d’interscambio riceve e traduce le fatture elettroniche. L’opzione più sicura è indubbiamente quella di accreditarsi nel sistema di interscambio (SDI).
Le associazioni potranno trovare nell’area riservata del sito web dell’Agenzia delle Entrate le fatture elettroniche emesse nei loro confronti autenticandosi direttamente ai canali telematici di Agenzia delle Entrate oppure delegando appositamente un intermediario. L’associazione senza partita IVA trova quindi la sua fattura nella sua area dedicata del sito dell’Agenzia delle Entrate, il fornitore inoltre le manderà fattura elettronica e su richiesta dell’associazione, invierà fattura cartacea.
Nel caso in cui le associazioni siano dotate di posta elettronica certificata (pec), esse riceveranno le fatture elettroniche tramite pec, ed è opportuno che questo indirizzo pec sia comunicato al sistema di interscambio nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate.
Per utilizzare i servizi messi a disposizione dell’Agenzia delle Entrate per la fatturazione elettronica è necessario autentificarsi ai servizi telematici dell’Agenzia (Entratel o Fisconline) o al sistema pubblico di identità digitale (SDI).
Se tale procedura viene eseguita telematicamente, bisognerà prima accreditare il legale rappresentante, e dopo aver ricevuto le credenziali di accesso, si potrà procedere con l’iscrizione dell’associazione. Se il legale rappresentante, si reca presso le sedi provinciali dell’Agenzia delle Entrate, compilando apposito modulo messo a disposizione sul sito della stessa, potrà essere saltato il passaggio di richiesta delle credenziali del legale rappresentante.
Se si sceglie di delegare il proprio consulente, il legale rappresentante dovrà sottoscrivere una procura speciale a favore del professionista che si attiverà preso l’Agenzia per ottenere l’autorizzazione. La delega è valida quattro anni, ma la durata può essere modificata dal delegante all’atto del conferimento, può essere revocata in qualsiasi momento e avrà effetto entro il decimo giorno lavorativo dalla presentazione del modello.

BTS social

14 gennaio 2019


Siamo felicissimi di condividere con tutti voi il risultato "social" che abbiamo raggiunto: BTS ha, su Facebook, 10.000 follower!
...AD MAIORA

Campagna associativa 2019

14 gennaio 2019


Sei socio BTS e devi rinnovare la tua iscrizione e dare INSIEME spazio al cambiamento?!
Hai tempo fino al 31 gennaio per effettuare il pagamento.
Ti informiamo che:
✔ l'importo della quota associativa è di 100€
✔ l'IBAN su cui effettuare il bonifico è il seguente: IT24 L033 5901 6001 0000 0148 354

Se invece vuoi diventare socio, contattaci!
info@bottegaterzosettore.it - 0736/248733

Festività Natalizie

18 dicembre 2018


Augurando a tutti Buone Feste, vi informiamo che gli spazi di Bottega del Terzo Settore, sotto il periodo natalizio, osserveranno i seguenti orari:
- 24, 25,26,29,30,31 dicembre e 1,2 gennaio saremo CHIUSI;
- 27, 28 dicembre e 3, 4 gennaio saremo APERTI con orario 10-17.

Assemblea dei soci BTS e auguri di Natale!

11 dicembre 2018


Ricordiamo, a tutti i soci di Bottega, che il prossimo 19 dicembre a partire dalle ore 17:30 si terrà l'assemblea dei soci, con i seguenti punti all'ordine del giorno:

Lettura ed approvazione del verbale dell’assemblea dei soci del 27/04/2018;
Comunicazioni del Presidente;
Nomina di n° 1 nuovo componente del Comitato Direttivo;
Presentazione dei custodi BTS;
Varie ed eventuali.


I soci impossibilitati a partecipare all’assemblea possono rilasciare delega. 
Con l'occasione ci scambieremo gli auguri di Natale.

Non mancate!

Sportelli di consulenza per i SOCI

26 novembre 2018


Ai soci BTS che avessero bisogno dell'aiuto dei nostri consulenti, ricordiamo di mandare una e-mail a info@bottegaterzosettore.it per poter prendere appuntamento.
Martedì 4 dicembre:
- dalle 15 alle 18 sarà possibile incontrare i referenti dell'ODCEC (Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Ascoli) per informazioni sugli aspetti amministrativi, fiscali, finanziari e civilistici; l'avvocato Eleonora Norcini Pala per approfondire i temi di natura legale ed un referente dell'associazione Fermento Sociale per qualsiasi informazione sulle strategie e gli strumenti base della comunicazione online.

Questa volta spostiamo gli sportelli a San Benedetto del Tronto, presso la sede della Cooperativa Primavera, in via Val di Fassa.

Le idee innovative dei giovani trovano casa presso BTS!

26 novembre 2018


Si è conclusa ieri sera la IV edizione dello Startup Week end, un evento per promuovere nuove idee d'impresa, in particolare quelle volte a migliorare i quartieri in cui viviamo. 

Gli spazi della Bottega del Terzo Settore si sono trasformati in una fucina di idee: l’evento  ha riunito portatori di idee o di progetti che in tre giorni, con il supporto di coach tematici, opinion leader ed esperti, le hanno trasformate in un business plan. Ieri, mediante la tecnica dell’elevator pitch, i partecipanti hanno presentato, alla giuria, la propria proposta.
Le tre migliori, sono state premiate.

BTS digital training con Techsoup

26 novembre 2018


Si è concluso lo scorso 23 novembre il percorso formativo sulla digitalizzazione del Terzo Settore, pensato da Bottega per i propri soci. Il progetto è stato costruito attorno alle specifiche esigenze di chi vuole impegnarsi in un processo di trasformazione digitale della propria associazione. Nei sei laboratori, realizzati da aprile a novembre, si sono toccate le più svariate tematiche:
- Guidare il cambiamento e generare innovazione: a cosa serve digitalizzare la propria associazione?
- Rendicontazione efficace con i giusti strumenti digitali;
- Stop alle e-mail inutili con Trello e Slack;
- Team management: creare un workpalce con Office 365;
- Visibilità online: come sfruttare al meglio ADwords;
- Gestire l'identità social.

Inizieremo il 2019 con nuove proposte formative...stay tuned!

 

A proposito di Visioni…

26 novembre 2018


Ci teniamo a ringraziare tutti coloro che hanno preso parte agli appuntamenti del ciclo "Visioni" e ricordiamo che ai seguenti link ci sono tutte le dirette Facebook, per rivivere insieme quelle giornate sulla nostra pagina facebook ufficiale.

 

Ci piacerebbe, inoltre, ricevere la vostra opinione su come avete vissuto tali incontri. Ogni spunto, consiglio o riflessione per noi è preziosissimo al fine di organizzare eventi e percorsi di crescita sempre più vicini ai vostri desideri ed esigenze.
 

1- Questionario D'Amico: Compila modulo
2- Questionario di Montigny: Compila modulo
3- Questionario Bellini: Compila modulo
4- Questionario Magliaro: Compila modulo

 

Un grande successo per l’appuntamento di Visioni con Valentino Magliaro!

19 novembre 2018


Lo scorso 15 novembre erano presenti in 180, tra cui gli studenti di 7 Istituti Scolastici del territorio, per ascoltare Valentino Magliaro, civic leader di Obama Foundation, nell'incontro che si è tenuto presso la Bottega del Terzo Settore.
"Lasciatevi ispirare da ogni incontro, è dall’incontro tra idee che nasce l’innovazione" questo il messaggio che ha voluto trasmettere, spronando i giovani ad avere sempre fiducia in loro stessi, non abbandonare mai i propri progetti, le proprie idee e a fare di ogni incontro della loro vita opportunità di crescita e arricchimento, citando George Bernard Shaw “Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela ciascuno. Ma se tu hai un’idea, ed io ho un’idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee”.

European Project Management per le imprese Non Profit

14 novembre 2018


Ha preso il via ieri la 2° edizione del corso di formazione "European Project Management per le imprese Non Profit: progettare, competere, crescere", corso organizzato dall'Università Politecnica delle marche in collaborazione con Bottega del Terzo Settore e Fondazione Carisap.
Come la prima edizione, si tratterà di 8 incontri divisi in 4 moduli per un totale di 40 ore, che si svolgeranno totalmente presso la sede di Bottega.
Il corso mira a sviluppare competenze progettuali, all'interno delle imprese Non Profit, al fine di incentivare la competizione sui Bandi comunitari ed innalzare le probabilità di successo.

Visioni in Evoluzione - Idee e volti per il cambiamento

14 novembre 2018


L’Agi lo ha selezionato tra i migliori 19 italiani del 2017.
In un’intervista gli è stato chiesto: “Quali sono secondo te le motivazioni di questa scelta?”

«Secondo me per quante persone sono riuscito a coinvolgere nelle mie storie, nelle mie attività. Quindi quanto seguito sono riuscito a creare e quanta ispirazione ho dato agli altri. Lavorando nella scuola incontro ogni giorno studenti che hanno bisogno di sentirsi dire che ce la possono fare, mentre tutti dicono che da questo Paese bisogna scappare. Io invece sono l’esempio di un ragazzo di 25 anni che non è laureato, lavora nella scuola, ha incontrato Obama, Ban Ki Moon, Tim Cook, i più grandi della terra e ha deciso di rimanere in Italia e non scappare all’estero».

Questo giovedì, in Bottega del Terzo Settore: Valentino Magliaro!
Vi aspettiamo 

Sono tornati i nostri coworkers d’oltralpe

06 novembre 2018


Come lo scorso anno, ospiti presso gli spazi di Bottega del Terzo Settore per una settimana, gli studenti della Danube University di Krems. I 15 ricercatori austriaci, esperti nel campo dell'architettura, stanno lavorando su progetti inerenti la ricostruzione delle zone terremotate, in particolar modo Accumoli.
Usufruiscono con piacere degli spazi coworking di Bottega portando una ventata di internazionalità.....che non fa mai male!

European Project Management per le imprese Non Profit

06 novembre 2018


Il prossimo 12 novembre partirà ufficialmente la 2° edizione del corso di formazione "European Project Management per le imprese Non Profit: progettare, competere, crescere", corso organizzato dall'Università Politecnica delle marche in collaborazione con Bottega del Terzo Settore e Fondazione Carisap.
Come la prima edizione, si tratterà di 8 incontri divisi in 4 moduli per un totale di 40 ore, che si svolgeranno totalmente presso la sede di Bottega.
Il corso mira a sviluppare competenze progettuali, all'interno delle imprese Non Profit, al fine di incentivare la competizione sui Bandi comunitari ed innalzare le probabilità di successo.

Custodi di un luogo straordinario!

30 ottobre 2018


È partito il progetto “Custodi BTS”! Grazie al presidio in orari straordinari, le organizzazioni Socie stanno contribuendo a rendere Bottega del Terzo Settore uno spazio fisico e un luogo di incontro “sempre più aperto” e a disposizione della comunità.

Grazie di cuore ai Custodi “pionieri” che ad oggi hanno dato la loro disponibilità:
- Libero Spirito;
- La Casa di Asterione;
- Marche V Regio Aps;
- Fermento Sociale;
- Sinergia Picena;
- AscoliNostra
- BF FoundationAscoli;
- CSV Marche;
- CISI;
-  Cooperativa P.A.Ge.F.Ha. onlus;
- Tangram Cooperativa Sociale;
- Piceno Mood
- Psy Alchimia;
- OMPHALOS autismo e famiglie

La tua organizzazione vuole unirsi a loro?

Contattaci e ti daremo le informazioni pratiche per diventare parte attiva di Bottega del Terzo Settore!
E- mail: info@bottegaterzosettore.it
Tel. 0736 248728-33

Primo report sul Terzo Settore…disponibile ONLINE!

30 ottobre 2018


Vi ricordiamo che il “Primo Report sul Terzo Settore”, frutto della collaborazione tra la Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, il Dipartimento di Management dell’Università Politecnica delle Marche e L.I.V.E. – spin off dello stesso ateneo, è disponibile sul sito di Bottega del Terzo Settore.

Per chiunque volesse consultarlo, è facilmente scaricabile accedendo a questa sezione: BTSlab del nostro sito. 

La digitalizzazione del Terzo Settore

23 ottobre 2018


Domani, mercoledì 24 ottobre, ultimo appuntamento con il percorso di formazione appositamente pensato per i soci di Bottega sulla digitalizzazione del Terzo Settore. Nello specifico durante questa ultima giornata verrà affrontato il tema della “Visibilità online: come sfruttare al meglio AdWords” e sarà tenuto da Carolina Fagioli, collaboratrice di TechSoup e Google partner. Il modulo approfondisce l’utilizzo di Google AdWords per il raggiungimento del pubblico web, con un focus particolare sul programma Google Ad Grants, pubblicità online in donazione per il Non Profit.

Primo report sul Terzo Settore…disponibile ONLINE!

23 ottobre 2018


Il non profit è un settore in continua crescita e assume notevole interesse sotto differenti profili, non solo economico, ma anche sociale, politico e finanziario. Indubbiamente il suo ruolo sociale è in forte evoluzione a fronte di un notevole ampliamento dei settori di intervento in funzione dell’evoluzione delle aree di bisogno della collettività. Anche dal punto di vista economico le attività non profit assumono una certa importanza in termini di creazione di nuove opportunità occupazionali e di stimolo a nuove tipologie di “imprenditorialità”.

Con l’obiettivo di riflettere sul ruolo e sulla rilevanza del Terzo Settore sotto differenti profili trae origine il “Primo Report sul Terzo Settore”, frutto della collaborazione tra la Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, il Dipartimento di Management dell’Università Politecnica delle Marche e L.I.V.E. – spin off dello stesso ateneo.
Per chiunque volesse consultarlo, il report è facilmente scaricabile accedendo alla sezione BTSlab del nostro sito. 

Siamo su “La Repubblica”!!!

23 ottobre 2018


"Uno spazio di solidarietà e condivisione" così ci descrivono sul quotidiano La Repubblica, in un articolo uscito stamane.

Imprese sociali: entro il 20 gennaio 2019 vanno adeguati gli statuti e atti costitutivi

10 ottobre 2018


Articolo a cura della Dr.ssa Katia D’Ercole,
Componente Commissione Terzo Settore ODCEC di Ascoli Piceno

Il D.lgs n.112 del 03 luglio 2017 ha riformato la disciplina dell’impresa sociale, abrogando integralmente le disposizioni del D.Lgs n.155/2006.  Vengono delineati ex novo i presupposti, le condizioni, l’ambito di applicazione, gli oneri e gli incentivi collegati allo status di impresa sociale. In base alle nuove diposizioni legislative si considera impresa sociale l’ente privato che esercita in via stabile e principale un’attività d’impresa di interesse generale, senza scopo di lucro e per finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale che coinvolge particolari categorie di soggetti quali lavoratori molto svantaggiati, persone svantaggiate o con disabilità e persone senza fissa dimora.
La nuova disciplina dell’impresa sociale in sintesi prevede:

applicazione di un incentivo sugli investimenti in capitale;
detassazione degli utili e degli avanzi di gestione effettivamente destinati allo svolgimento dell’attività statutaria o ad incremento del patrimonio;
possibilità di beneficiare entro specifici limiti delle prestazioni di volontari;
obbligo di occupare persone particolarmente svantaggiate, disabili o in stato di bisogno, in una misura % calcolata sui lavoratori occupati.

La nuova disciplina dell’impresa sociale si applica dal 20 luglio 2017, ma per le imprese già esistenti viene fissato il termine di adeguamento al 20 gennaio 2019. Con decreto del 16 marzo 2018, il Ministero dello Sviluppo e del lavoro ha specificato che entro il 20 gennaio 2019 le imprese sociali già iscritte nella apposita sezione del registro delle imprese sono tenute ad adeguare i propri atti costitutivi e statuti in base alle nuove disposizioni contenute nel Decreto legislativo n.112/2017.
Le imprese, ai fini dell’iscrizione nella specifica sezione delle imprese sociali, devono provvedere al deposito per via telematica o su supporto informatico, presso l’ufficio del registro delle imprese nella cui circoscrizione è stabilita la sede legale, i seguenti documenti: i) atto costitutivo, statuto e ogni successiva modificazione; ii) bilancio d’esercizio; iii) bilancio sociale; iv) ogni altro atto o documento previsto dalla vigente normativa.
Peculiari modalità di riconoscimento sono inoltre previste per gli Enti religiosi riconosciuti e per le cooperative sociali ed i loro consorzi. Con riferimento agli enti religiosi, oltre al regolamento, viene previsto il deposito dell’atto di costituzione del patrimonio destinato, mentre le cooperative sociali e i loro consorzi acquisiscono di diritto la qualifica di imprese sociali.

Buon compleanno BTS!

01 ottobre 2018


01/10/2017-01/10/2018 Buon compleanno BTS!

Vedi il video celebrativo: https://youtu.be/9-vWItOGJ9U

I custodi di Bottega

24 settembre 2018


Data l’importanza di poter usufruire al massimo degli spazi di Bottega del Terzo Settore, da parte dei nostri soci e di tutto il mondo del Terzo Settore, vorremmo poter ampliare il gruppo di custodi volontari che si occupano dell’apertura della struttura nel post orario lavorativo.
Più custodi abbiamo a disposizione e maggiori sono le possibilità delle associazioni di “vivere Bottega” ed organizzare eventi al suo interno.
Una stessa associazione può delegare uno o più soci per tale compito, di modo che l’impegno della singola persona sia minore.
Gli eventi ospitati stanno aumentando di giorno in giorno e con il vostro prezioso contributo possiamo garantire a tutti un luogo sempre più aperto e disponibile, non solo dal lunedì al venerdì ma anche nel fine settimana.
Aspettiamo le vostre candidature su info@bottegaterzosettore.it,  rimanendo a disposizione per qualsiasi altra informazione o necessità di chiarimento.

Alternanza scuola-lavoro: ospita anche tu un volontario!

24 settembre 2018


Il progetto BTSchool è giunto alla terza edizione e, visti gli ottimi risultati degli anni passati, il numero di classi partecipanti è stato ampliato e il progetto articolato in tre differenti moduli: il primo è rivolto alle classi terze, il secondo alle quarte ed il terzo agli studenti dell’ultimo anno.
 
Durante il percorso di formazione è previsto un periodo di stage formativo (le ore variano da istituto a istituto) da svolgersi presso organizzazioni di Terzo Settore presenti nel territorio di riferimento ed operative in un ambito attinente il  percorso di studio dei ragazzi. Per questo motivo vi chiediamo se siete interessati ad ospitare uno o più studenti e, in caso positivo, di compilare questo modulo.
L’elenco delle associazioni disponibili sarà poi consegnato alle scuole, che si metteranno in contatto direttamente con i referenti dell’ente da loro scelto.

I nostri orari

10 settembre 2018


A partire da questa settimana siamo aperti con orario continuato dal lunedì al venerdì,  dalle ore 09:00 alle ore 19:00.
Non esitate a contattarci per qualsiasi vostra esigenza!
e-mail: info@bottegaterzosettore.it; telefono: 0736/248733

L’università Toyo di Tokyo ospite di Bottega

10 settembre 2018


Domani pomeriggio Bottega del Terzo Settore ospiterà 40 studenti della Toyo University di Tokyo, la quale da pochi mesi è legata da un accordo di collaborazione nelle attività didattiche con l'Università di Camerino. I dipartimenti di architettura e di regional and global studies, hanno promosso un programma di studio collaborativo denominato "interdisciplinary approach toward revitalization from 2016 central Italy earthquake". Il programma prevede come primo step lo studio di due realtà colpite dal terremoto: Amatrice e Camerino. Sotto la guida di 4 professori esperti in architettura, ingegneria ed economia del turismo e dello sviluppo economico, un gruppo di 36 dottorandi e studenti della Toyo University, effettueranno una visita ai territori di Amatrice e Camerino. Il gruppo giapponese vorrebbe capire meglio problematiche e opportunità di sviluppo ideate per le comunità di queste due zone e promuovere possibili direttrici di rilancio in termini economici ed occupazionali. I professori che guidano il progetto hanno esperienza internazionale, essendosi occupati oltre che del rilancio della zona di Kobe dopo il terremoto e il disastro nucleare, anche di studi e rilancio della Thailandia post tsunami e delle filippine.
In Bottega gli studenti incontreranno autorità, accademici e studenti per un confronto su tale tematica. 
Per chiunque avesse interesse a partecipare, vi aspettiamo a partire dalle 18:30!

Continua il percorso formativo con TechSoup

05 settembre 2018


Venerdì 14 settembre ci sarà il 4° appuntamento formativo del percorso di Digitalizzazione del Non Profit, rivolto ai soci BTS. Il quarto modulo ha come titolo “Team management: creare un workplace con Office 365” e sarà tenuto da Pierluigi Mazzuca, consulente IT di TechSoup Italia. Il modulo approfondirà l'utilizzo dello strumento Microsoft Office 365, con particolare focus su Share Point come strumento di organizzazione del lavoro in team.

Riaprono gli spazi di Bottega!

05 settembre 2018


Avvisiamo tutti gli utenti di Bottega del Terzo Settore che, dopo la pausa estiva del mese di agosto, siamo tornati operativi con il seguente orario: questa settimana saremo aperti dalle ore 09:00 alle ore 18:00 con pausa dalle 13:00 alle 14:00; dalla prossima settimana l'orario di apertura sarà continuato, dal lunedì al venerdì, dalle ore 09:00 alle ore 19:00.
Per qualsiasi esigenza, necessità o informazione potete contattarci al numero 0736/248733 o all'indirizzo e-mail: info@bottegaterzosettore.it.

3 settembre - Riapertura uffici BTS

31 agosto 2018


Vi informiamo che gli spazi di Bottega del Terzo Settore riapriranno regolarmente il 3 settembre 2018 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 19.

Gli spazi BTS saranno chiusi ad agosto

31 luglio 2018


Vi ricordiamo che gli spazi di Bottega del Terzo Settore saranno chiusi per tutto il mese di agosto e torneranno ad essere fruibili dal 3 settembre 2018. 
Se avete la necessità di prenotare gli spazi per settembre, vi invitiamo a farlo entro il 31 luglio scrivendo a segreteria@bottegaterzosettore.it.
Buone vacanze!

Si è concluso l’European Project Management per il non profit.

31 luglio 2018


Si sono concluse le 40 ore di lezione del corso in Europrogettazione per le imprese non profit, che Bottega del Terzo Settore ha proposto in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno e L'Università Politecnica delle marche. 8 incontri e 4 moduli didattici realizzati, per un totale di 40 ore, in cui docenti accademici e manager del Terzo Settore si sono posti l'obiettivo di sviluppare competenze progettuali, all'interno delle imprese non profit, al fine di incentivare la competizione sui bandi comunitari e di innalzare le probabilità di successo.L'ultimo modulo, ha affrontato il tema della gestione dei progetti finanziati con fondi comunitari, nell'ottica del rispetto degli impegni assunti, del corretto utilizzo delle risorse e della qualità dei risultati conseguiti.

Quali possibilità di crescita per le aree territoriali marginali?

31 luglio 2018


Si è tenuto lo scorso 23 luglio, presso i locali di Bottega del Terzo Settore, un incontro tra gli stakeholder della Fondazione Carisap e Gerald Giaquinta, professore di comunicazione strategica alla University of southern California di Los Angeles, la più antica università privata della California e una delle migliori a livello globale, con 45.000 studenti nell'anno accademico 2017/2018 dei quali oltre 11.000 internazionali.
L'incontro ha voluto offrire ai principali attori del territorio, un momento di confronto con una delle più brillanti menti dell'economia statunitense nell'ambito del marketing strategico e dell'imprenditoria sociale. La principale tematica di dibattito è stata "quali possibilità di crescita per le aree territoriali marginali?" e si è articolata attraverso un dialogo e un confronto costruttivo tra tutti i partecipanti che hanno a cuore e sentono la responsabilità della crescita economica, sociale e culturale del nostro territorio, ponendo un particolare sguardo verso i giovani ed alle possibilità di generare occasioni di occupazione.

La Bottega del Terzo Settore a nove mesi dall’apertura

31 luglio 2018


Lo scorso 25 luglio si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dei primi risultati prodotti dall’ Associazione Bottega del Terzo Settore, dal 1 ottobre 2017 al 30 giugno 2018, ossia nei suoi primi nove mesi di attività, incentrata soprattutto nell’ospitare eventi, incontri ed appuntamenti delle associazioni ed enti del territorio.

Il Bilancio è questo: oltre 6.500 ingressi,tra referenti e collaboratori di enti del terzo settore, cittadini interessati a partecipare ad eventi, studenti, lavoratori, formatori; 67 eventi pubblici e oltre 122 incontri tra riunioni per progetti, comitati direttivi, presentazioni di libri e conferenze stampa in aggiunta alla quotidiana attività di coworking.  Le persone fisiche iscritte ai servizi sono circa 290, in maggioranza uomini (58%) e l’età media è 38 anni (dai 20 ai 60 anni circa). Di questi, il 42% risiede ad Ascoli Piceno, il 16% proviene da San Benedetto e dalla Vallata del Tronto e il 4% dall’area montana. Il resto è composto soprattutto da studenti di tutta Italia, un luogo di incontro di persone provenienti da varie città, dunque.

Tanti sono stati anche i  progetti già avviati: una trasmissione radiofonica fatta dai giovani del Servizio Civile sui giovani del Terzo Settore (in collaborazione con Radio Ascoli e l’Associazione Intermedia); “Olimpia 2.0 – BTS Social Cineforum” ossia una serie di proiezioni a tematica sociale con dibattito tra i partecipanti (con la direzione artistica della Fondazione Libero Bizzarri); "BTSchool- a scuola di cooperazione" un progetto di alternanza scuola-lavoro che ha coinvolto oltre 140 ragazzi di sei Istituti Superiori di Ascoli Piceno, San Benedetto del Tronto, Amandola e Grottammare ed è realizzato insieme all’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche. Ci sono poi corsi  e workshop sulla digitalizzazione e l’innovazione tecnologica e percorsi di formazione, come quello attualmente in essere: "European Project management per le imprese non profit" in collaborazione con l'Università Politecnica delle marche.
Bottega del Terzo Settore è un luogo messo a disposizione dei giovani e del Terzo Settore perché possa diventare spazio produttivo di idee e progettualità, così come possa attivare le energie positive del nostro territorio.

Continua l’European Project Management per il non profit.

24 luglio 2018


Il terzo modulo, dal titolo "Vincere la sfida dell'Europrogettazione: lineee guida per le imprese non profit", si pone l'obiettivo di sviluppare un approccio attivo delle imprese non profit rispetto alle opportunità di finanziamento dell' Unione Europea e migliorare la capacità di attrazione delle risorse comunitarie.

Progetto Quake Lab Center Vettore- Focus group sociale e comunitario

24 luglio 2018


Lo scorso maggio Bottega del Terzo settore ha firmato un accordo con l'Unione Montana del Tronto e Valfluvione, per aderire al progetto Quake Lab Center Vettore,un progetto di respiro nazionale e internazionale che riunisce il Piceno sulla tematica del terremoto e della ricostruzione. I coordinatori del progetto stanno organizzando dei  focus group, il primo dei quali, a tematica sociale e comunitaria, è previsto presso la sede di Bottega oggi, martedì 24 luglio, con la presenza del Presidente Roberto Paoletti e alcuni soci BTS individuati dai coordinatori stessi. Lo scopo è quello di coinvolgere tutte le realtà del Terzo Settore in gruppi di lavoro attraverso cui dare il proprio contributo di idee, proposte ed iniziative. 
ll progetto QuakeLab Center Vettore prevede la realizzazione di un Laboratorio tecnologico e scientifico per la ricerca, la didattica e la divulgazione delle tematiche inerenti i fenomeni sismici, da realizzarsi in collaborazione con Univpm ed Unicam ed altre Università del territorio nazionale ed internazionale, con una dotazione di laboratori per le prove fisiche e strutturali, dei simulatori virtuali e piattaforme tecnologiche per la gestione di “big data”.

Gli spazi BTS saranno chiusi ad agosto

26 giugno 2018


Vi ricordiamo che gli spazi di Bottega del Terzo Settore saranno chiusi per tutto il mese di agosto e torneranno ad essere fruibili dal 3 settembre 2018. 
Se avete la necessità di prenotare gli spazi per settembre, vi invitiamo a farlo entro il 31 luglio scrivendo a segreteria@bottegaterzosettore.it

Tutte le news