Sapere e saper fare Fundraising: la sfida della sostenibilità economica per le organizzazioni di terzo settore

Itinerario di formazione sulle strategie e le tecniche di raccolta di fondi per progetti sociali e culturali. Luglio-Dicembre 2019


Perché un itinerario di formazione sul fundraising

Che il fundraising sia cresciuto di importanza anche nel nostro Paese è ormai un dato di fatto e che esso debba essere oggetto di maggiore attenzione da parte delle organizzazioni è ritenuta una necessità e non più un tema di dibattito. La stessa Riforma del Terzo settore, per la prima volta, riconosce che l’attività di raccolta fondi è un elemento identitario e costitutivo delle organizzazioni di terzo settore. Ma è ancora forte l’idea che il fundraising sia una “cosa” solo per grandi organizzazioni o per organizzazioni che perseguono cause sociali già largamente affermate. Niente di più sbagliato. Il fundraising trae la sua maggiore forza nel radicamento comunitario delle organizzazioni, nei processi partecipativi e nella capacità di produrre valore aggiunto per i beneficiari delle attività, per i sostenitori e per la comunità nel suo complesso. Il vero problema è: come farlo bene anche nella dimensione locale e come dotarsi di una buona strategia di raccolta fondi, spesso puntando su risorse limitate.


Cosa è “Sapere e saper fare fundraising”

È un ciclo di incontri formativi fatto di lezioni teoriche e pratiche, arricchite da esempi attinenti alla realtà delle organizzazioni partecipanti.
Ma è anche un tavolo di confronto con interlocutori sulle sfide della sostenibilità di progetti e iniziative che oggi sono essenziali per garantire un adeguato livello di welfare (benessere) per la comunità.
Infine, è un laboratorio in cui mettere in pratica su casi reali e concreti quanto imparato: quindi non solo conoscere cos’è il fundraising ma anche saperlo applicare in modo efficace alla propria organizzazione nel proprio contesto di riferimento. Per questo si chiama sapere e saper fare fundraising.


A chi è rivolto

L’itinerario è rivolto in maniera preferenziale alle organizzazioni non profit iscritte a Bottega del Terzo Settore. Sono tuttavia messi a disposizione alcuni posti anche per organizzazioni non profit non associate a Bottega. Ulteriori informazioni nella sezione “Come partecipare all’itinerario”


Il programma dell’itinerario

Il percorso è costituito da 8 giornate di lavoro e laboratorio divise in 5 moduli sul tema della raccolta fondi e sulla sua concreta applicazione con una particolare attenzione alla dimensione locale e ai progetti che prevedono il coinvolgimento della comunità. Tutti gli incontri prevedono sia lezione d’aula che esercitazioni pratiche.


EVENTO DI LANCIO
Martedì 9 luglio 2019 (dalle 17.00 alle 20.00)
Sarà l’occasione per presentare il programma di dettaglio dell’itinerario formativo e conoscere da vicino i docenti.
All’evento di lancio sono invitati organizzazioni non profit, aziende ed enti pubblici.


MODULO 1 - INTRODUZIONE AL FUNDRAISING
Martedì 24 settembre 2019 e mercoledì 25 settembre 2019 (dalle 10.00 alle 17.00)

Il primo modulo è dedicato a contestualizzare il fundraising rispetto al settore delle organizzazioni non profit e a quello dei mercati di riferimento, anche per focalizzare le sfide che tali organizzazioni devono affrontare sia sul versante interno sia su quello delle relazioni con l’ambiente esterno e con la comunità. Inoltre, ha lo scopo di fornire strumenti metodologici e operativi per disegnare una propria strategia di fundraising di breve, medio e lungo periodo.


MODULO 2 - IL MERCATO DELLE PERSONE
Martedì 8 ottobre 2019 e mercoledì 9 ottobre 2019 (dalle 10.00 alle 17.00)

Il secondo modulo è dedicato alla raccolta fondi da individui prendendo in considerazione soprattutto quegli approcci che valorizzano i legami comunitari, le reti sociali, il contatto diretto (community e network fundraising) e trattando le principali modalità di raccolta on line e off line.


MODULO 3 - IL MERCATO DELLE AZIENDE
Martedì 15 ottobre 2019 e mercoledì 16 ottobre 2019 (dalle 10.00 alle 17.00)

Il terzo modulo è dedicato al mercato delle aziende, prendendo in considerazione soprattutto quegli approcci che valorizzano la partnership, il loro coinvolgimento attivo stimolando la loro responsabilità sociale e la loro “partecipazione civica” al sostegno dei beni comuni e del welfare di comunità. Verranno poi trattate le principali modalità di sponsorizzazione, filantropia, investimento sociale.


MODULO 4 - TAVOLI TEMATICI
Martedì 19 novembre 2019 (dalle 10.00 alle 17.00)

I partecipanti saranno divisi in Tavoli Tematici omogenei per area di intervento delle organizzazioni e tipologia di servizi/iniziative realizzate. I Tavoli sono il luogo dove confrontarsi su specifici bisogni e necessità di tali aree ed elaborare le possibili strategie d'intervento, anche mediante il coinvolgimento di interlocutori qualificati che possano rappresentare il punto di vista dei sostenitori.
La definizione dei settori specifici dei Tavoli sarà fatta tenendo conto delle caratteristiche delle organizzazioni partecipanti al percorso.


MODULO 5 - LABORATORIO E ROLE PLAY
Martedì 10 dicembre 2019 (dalle 10.00 alle 17.00)

È il modulo interamente dedicato al “saper fare”. In una giornata i partecipanti, divisi in gruppi e guidati dai docenti, dovranno elaborare una vera azione di fundraising per un vero progetto di una vera organizzazione. 0% di astrazione e 100% di concretezza.
Il lavoro realizzato dai gruppi sarà oggetto di un gioco didattico in cui i partecipanti dovranno presentare la loro azione di raccolta fondi ad interlocutori (esperti di fundraising, donatori, aziende, ecc..) convincendoli della bontà del loro progetto.
La giornata finale sarà anche l'occasione per condividere insieme ai partecipanti la valutazione dell’itinerario formativo, dei suoi punti di forza e di debolezza.


I promotori e i docenti dell’Itinerario

L’itinerario è promosso e realizzato da Bottega del Terzo Settore e Fondazione Carisap in collaborazione con Scuola di Fundraising di Roma e Patrimonio Cultura.


La Scuola di Fundraising, da più di 10 anni, offre formazione consulenza e ricerca sul fundraising al settore non profit (onlus, cooperative sociali, APS, consorzi non profit, ecc..) e agli enti pubblici (ASL, Comuni, Regioni, istituzioni culturali, ecc.) e progetta itinerari formativi e di assistenza al fundraising per Fondazioni e Amministrazioni rivolti ai beneficiari delle loro politiche di sostegno e di sviluppo.
www.scuolafundraising.it


Patrimonio Cultura, in un'ottica di consulenza, formazione e accounting, affianca enti e istituzioni nell’intero percorso di raccolta fondi, dalla sua ideazione e pianificazione alla sua implementazione, dalla definizione della strategia al primo contatto coi donatori, fino ad arrivare alla reportistica. È specializzata in corporate fundraising e nel settore culturale.
www.patrimoniocultura.it


Per maggiori informazioni, è possibile scrivere a segreteria@bottegaterzosettore.it o contattare il numero 0736 248733.



In collaborazione con: