« Torna all'elenco post

BLOG


Prendersi cura di chi ha bisogno

15 aprile 2022


L'Associazione PAS Polo Accoglienza e Solidarietà è una rete di associazioni, coesa ed eterogenea, composta da organizzazioni territoriali o espressione locali di realtà nazionali, ecclesiali o laiche, grandi o piccole, tutte impegnate in modo diretto o indiretto in attività di sostegno al disagio sociale. Il percorso che ha portato alla strutturazione del progetto PAS è nato su impulso delle associazioni che da anni si occupano di povertà, fornendo in maniera gratuita e caritativa servizi e beni a favore delle persone con difficoltà e in stato di emarginazione sociale, nel territorio Piceno. 
Non è facile oggi definire un povero e soprattutto aiutarlo, è una problema complesso che richiede l’adozione di modelli d’intervento integrati e quindi il superamento della settorializzazione e frammentarietà degli interventi. Consapevoli e convinti di questo nella primavera del 2015, i rappresentanti di alcune associazioni hanno iniziato a vedersi periodicamente, a conoscersi, a scambiarsi le esperienze, a condividere le proprie problematiche e via via nata la stima e fiducia reciproca che sono il vero collante della rete a favore dei poveri stesa sul territorio. Prima solo poche associazioni, poi se ne sono mano a mano aggiunte altre fino a diventare dieci soci promotori che nel settembre del 2017 hanno costituito l’associazione PAS Polo Accoglienza e Solidarietà.



La nostra azione sul terriotrio ha come obiettivo 4 principali finalità:

AGEVOLARE L'INTEGRAZIONE TRA ASSOCIAZIONI
Crediamo che ciò può realizzarsi solo attraverso la collaborazione e l’integrazione tra le diverse associazioni, che pur mantenendo la propria autonomia, condividono anche i medesimi luoghi fisici in cui operano.

GESTIRE UN POLO COMUNE A SERVIZIO DEI POVERI
Uno dei compiti del PAS è quello di individuare, realizzare e gestire un polo comune a servizio dei poveri.

GENERARE COOPERAZIONE ED ELIMINARE LE DUPLICAZIONI
Trovare un posto, una casa unica o in più agglomerati collegati perché questo migliora l’accessibilità ai vari servizi e rende più facili le sinergie e le comunicazioni, generando cooperazione ed eliminando le duplicazioni.

GENERARE BENE CHE SIA RECIPROCITÀ E PROSSIMITÀ
Ovvero offrire risposte complesse e strutturate ad alto valore aggiunto per chi ne beneficia e a minor costo, è possibile.



Il PAS è composto da 16 associazioni: Caritas Diocesana, ACLI, UNITALSI, Centro Accoglienza Vita, Associazione San Vincenzo De Paoli, Croce Rossa Italiana, Movimento Diocesano, Azione Cattolica Italiana, Zarepta, Laboratorio della Speranza, IOM, La Meridiana, Gocce di Carità, B&F, Kairos e Amolamiacittà. La squadra è molto eterogenea, composta da associazioni ecclesiali e laiche, che operano solo nel territorio o sono espressione di realtà nazionali.
La struttura che il Pas ha avuto in comodato d’uso dalla Diocesi (ristrutturato grazie ad un importante sostegno messo in campo dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno) si trova vicinissima al centro storico di Ascoli, in Viale de Gasperi 1.
In questo edificio sono stati realizzati alcuni servizi per i poveri: una mensa (sala da pranzo, cucina, magazzino e servizi), un ambiente diurno per accogliere chi ha bisogno durante il giorno provvisto di docce, lavasciuga e altri piccoli elettrodomestici, il punto informativo del Centro Accoglienza Vita e depositi, un centro d’ascolto polivalente su modello di quello della Caritas e un polo sanitario.

Per  maggioriinformazioni:
Associazione Pas - Polo Accoglienza e Solidarietà
Viale Alcide De Gasperi, 5, 63100 Ascoli Piceno (AP)
IBAN: IT17Y0306909606100000154926

Contatti: 
Giuseppe Felicetti 328.590.9657
info@pas-ap.it
pas.ascolipiceno@gmail.com

www.pas-ap.it
Pagina Facebook 
 

 

 



Condividi questo articolo sui social