« Torna all'elenco post

BLOG


Economie sostenibili per il bene comune: Bottega libera il potenziale della comunità

28 giugno 2020


Bottega è una rete di persone che costruisce relazioni in grado di liberare il potenziale della comunità, accompagnando economie sostenibili per il bene comune.

Dal 10 giugno scorso Bottega del Terzo Settore è tornata operativa nella sua sede di Corso Trento e Trieste 18 ad Ascoli Piceno, pur non essendosi mai fermata durante il periodo del lockdown. I servizi che ha fornito ai suoi soci infatti, reinventandosi, sono stati molteplici: teleassistenza gratuita per problemi relativi ai personal computer, formazione su smart working per i soci, nel periodo in cui garantire operatività a distanza si è rivelato fondamentale; stanze virtuali “facilitate” affinché i soci potessero indire riunioni ed incontri con i propri associati; organizzazione di webinar, tavoli ed incontri sui più svariati temi di interesse del Terzo Settore: “Tavolo resilienza: essere resilienti per una comunità resiliente” in collaborazione con i soci Psy Alchimia e Formamentis; “Fundraising ai tempi del coronavirus” in collaborazione con Scuola Fundraising di Roma e patrimonio cultura”; “L’innovazione economica e sociale una strategia per il futuro” in collaborazione con il Prof. Riccardo Maiolini della John Cabot University; “Tavolo digital: gli strumenti di telelavoro per il team” in collaborazione con i soci CISI e Next; “L’ora di tutti” i dialoghi realizzati in collaborazione con Vita Non Profit; conversazioni in lingua inglese con il Prof. Andrew Kagan; “Soci in Onda” trasmissione radiofonica realizzata in collaborazione con Radio Incredibile.
 



Ora, passato lo tsunami, occorre ripensare a nuovi modi di intendere e percorrere le relazioni economiche e sociali, modi che siano in grado di perseguire uno sviluppo sostenibile. Inizia un periodo nuovo, fatto di importanti collaborazioni, sguardi al futuro, contaminazioni positive e crescita professionale. Riparte da qui Bottega, che insieme ad Ashoka Italia, propone il primo evento estivo interamente online, lo “Slow Hack” l’Hackaton lento che si terrà dal 6 al 12 luglio, tutto incentrato sulle aree interne e sull’innovazione digitale a servizio della comunità; sarà poi la volta di “De Centro” la fiera internazionale delle nuove comunità decentrate, a fine estate, per chiudere l’anno con la 2° edizione di “Costruttori di cambiamenti” , l’evento cult del nostro territorio dedicato alla ricerca di nuovi modelli economici sostenibili. Tema di quest’anno l’Economia del bene e la trasformazione delle organizzazioni.

 



Per i prossimi mesi Bottega vorrà accompagnare la Comunità in un processo verso una maturità per cui questa sarà sempre più in grado di innovare, organizzarsi e autogestirsi per un rafforzato benessere di Comunità. Prosegue il viaggio di Bottega nel rafforzare sempre di più il suo ruolo di incubatore di innovazione sociale ed economica a favore dei soggetti che insistono sul territorio, mettendo in atto strategie volte a garantire l’apprendimento continuo e la sensibilizzazione di questi su asset personali e di organizzazione, competenze su temi cruciali e su una cultura dell’attivazione e della collaborazione, per realizzare dal basso il rilancio del territorio.



Condividi questo articolo sui social