« Torna alle news

NEWS


Notizie dal mondo del Terzo Settore

19 marzo 2018


A qualche centinaia di chilometri da qui c’è Ex Fadda – l’Officina del Sapere. Più precisamente a San Vito dei Normanni, vicino Ostuni, una vecchia fabbrica abbandonata è stata trasformata in un luogo d’innovazione sociale dove si condividono idee, strumenti, difficoltà e competenze.
Tra i tanti progetti, dal luglio 2017 ex Fadda gestisce un'azienda agricola confiscata alla criminalità a San Vito dei Normanni: circa 50 ettari di uliveti e vigneti a coltura intensiva, abbandonati da diversi anni: XFARM.

L’obiettivo? “Trasformare un'azienda simbolo di illegalità e insostenibilità ambientale in un modello di impresa rurale ecologica, sociale ed aperta alla comunità locale”, come ci racconta Roberto Covolo, project manager di ex Fadda, “Ci piacerebbe confrontarci anche con chi fa agricoltura sociale nella provincia di Ascoli Piceno, perché le dinamiche, le soluzioni e le idee nascono dal confronto anche tra soggetti lontani avvicinati da un progetto comune”.
Manifesto, è il primo olio extravergine di oliva di XFARM. Stanno ripristinando 35 ettari di uliveto abbandonati da molti anni e, a causa dell’assenza di manutenzione delle piante, la produzione 2017 è stata bassa ma di grande qualità, prodotto da olive cresciute senza prodotti chimici e molite a freddo entro poche ore dalla raccolta. L’olio Manifesto può essere acquistato direttamente da XFARM che provvederà a spedirlo in latte da 3 o 5 litri. Per chi vuole conoscere meglio il progetto o acquistare l’olio prodotto da XFarm può scrivere a info@xfarmagricolturasociale.it o contattare i numeri 345 7005858 – 328 2687989